lunedì 30 novembre 2015

NON POSSO ESSERE SOLA Emily Dickinson

 Mi imbatto in questa poesia... seppur all'apparenza possa non avere nessun senso, credo che lei tramandi perfettamente le sensazioni di un poeta, di un sognatore di chi dei suoi giorni li vive nel pensiero, spesso si è soli perchè è difficile convivere con altre realtà che cozzano fortemente con le nostre sensazioni... è un mondo a sè difficile da capire e sopratutto da accettare... io non sono una critica, ma leggendo questi versi mi giunge di sentire la fragilità della poetessa che con dolcezza e abbandono riporta il suo mondo interiore fatto di tante sfumature "una schiera di ospiti non registrati" i pensieri arrivano senza prenotarsi, senza chiedere se gradiamo o meno la loro presenza, e così restano trasformano il nostro sentire... non può essere sola lei vive di pensieri si alimenta con essi alcuni sono dolorosi altri divertenti ma tutti non se ne andranno più senza dimora vagano in chi li sa accogliere e amare come la poetessa...

NON POSSO ESSERE SOLA

Emily Dickinson

 Non posso essere sola,

mi viene a visitare
una schiera di ospiti,
non sono registrati,
non usano la chiave,
non han né vesti, né nomi,
né climi, né almanacchi,
ma dimore comuni,
proprio come gli gnomi,
messaggeri interiori
ne annunciano l’arrivo,
invece la partenza
non è annunciata, infatti
non sono mai partiti.


 
Emily Dickinson

Nessun commento:

Posta un commento