venerdì 18 novembre 2016

La Firenze di Niccolò Machiavelli tra il 1400 -1500.

Oltre Scrittura segnala
 La  Firenze di Niccolò Machiavelli tra il 1400 -1500
 autori  Bruno Bonari e  Duccio Mugnai
 Edito da CtleditoreLivorno





Nel presente intervento storico-saggistico si è voluto delineare sia la situazione socio-politico-culturale di Firenze negli anni che precedono la nascita di Niccolò Machiavelli e durante quelli del periodo della sua prima formazione storica ed intellettuale, sia la vera e propria attività di diplomatico, nonché pensatore ed autore di Machiavelli a capo della Seconda Cancelleria, in specifico dopo la morte di Savonarola e all'avvento della Repubblica Fiorentina durante il gonfalierato a vita di Pier Soderini. […] Il pensiero politico, strettamente legato alla prassi cinica dei tornaconti e delle mire degli stati, fa emergere la necessità-paradosso di svincolarsi dalla morale, ponendo a modello l'ambiguità di personaggi come Cesare Borgia e la “fatica” intellettuale dei pensatori come Machiavelli che si adoperano per trovare, se non addirittura negare, la possibilità di un accordo tra utopia e cruda realtà. […] (dall'Introduzione di Duccio Mugnai).

Bruno Bonari (1976) è laureato in Filosofia e Storia Moderna. Tra i suoi ultimi lavori ricordiamo: Amerigo Vespucci. La vita e i viaggi (Firenze 2011), Amerigo Vespucci (1450 c.a. - 1512) (Livorno 2013 – disponibile anche in versione ebook), Le lettere di Amerigo Vespucci (Livorno 2015), L'uscita dallo stato di natura secondo Jean Jacques Rousseau (Livorno 2016).

Duccio Mugnai è nato a Pieve S. Stefano (Arezzo) il 29 febbraio 1972. Si è laureato in Lettere moderne all’Università di Firenze con una tesi in Letteratura italiana moderna e contemporanea su Bergson, Papini, Tozzi e Ungaretti. Ha poi studiato a Londra e di nuovo a Firenze, pubblicando saggi e articoli letterari di argomento novecentesco. 
Per acquistare cliccate qui 

Grafica CTL
Centro Tipografico Livornese
Borgo S. Jacopo, 63
57126 Livorno
Tel. 0586•806376
ctl2009@alice.it


domenica 6 novembre 2016

OLTRE SCRITTURA SEGNALA POCOFUTURO DI SERGIO BEDUCCI

     POCOFUTURO
 DI SERGIO BEDUCCI


Pocofuturo è composto da quattordici racconti, brevi e meno brevi. Ritratti di adolescenti messi di fronte alla malattia, alla sofferenza o semplicemente refrattari a uniformarsi alle regole che qualcuno ha deciso per loro. Vite di giovani e meno giovani presi tra solitudine e incapacità di immaginare per sé o per il mondo un futuro credibile o anche solo accettabile.
Il titolo alla raccolta è stato scelto perché in qualche modo l'idea di futuro negli ultimi anni è sembrata contrarsi, perdere di significato, scivolare verso un futuro un presente dilatato, atemporale. Pochi sogni, nessun ideale da realizzare: ognuno chiuso nel proprio angusto mondo, spesso intriso di rimpianto, di rancore. Le uniche figure che conservano umanità, capacità di emozionarsi, energia vitale, sembrano essere i giovani marginali, le ragazze in fuga, i bambini che anche di fronte alla morte sono capaci di reagire, affrontandola.
Così, tra le pieghe di un’esistenza che sembra cristallizzata nell’inerzia e nell’apatia, può apparire d’improvviso una possibilità nuova, una speranza, persino l’amore.
Un libro pieno di gatti con nomi strani, di cani che si chiamano Platone, ma anche di adolescenti che del filosofo e della sua allegoria della caverna, sono affascinati.
Un racconto presenta un identico inizio per uno svolgimento e un finale completamente diverso, quasi fosse l’uno la cover o il remix dell’altro, come si usa tra i musicisti e i dj.

Libro Pocofuturo
Autore: Sergio Beducci
Editore: Antonio Tombolini Editore
Collana: Officina Marziani
Genere: Raccolta
Pagine: 70
ISBN: 9788893370691
Disponibilità del formato: Ebook (epub; mobi)
Prezzo: 1.99 E fino al 6.11 poi 4.99 E



BIOGRAFIA AUTORE (Biografia semiseria)
Sergio Beducci nasce a Terni e inizia a scrivere all'età di dieci anni, quando cioè si impossessa della macchina da scrivere del padre; negli anni della preadolescenza cerca in tutti i modi di vendere a parenti e amici il frutto del proprio lavoro ("libri" da lui stesso impaginati e illustrati). Da allora
Legge narrativa di ogni genere, preferibilmente in ebook, di cui ama in modo viscerale l'odore della carta elettronica.
Apprezza lo scambio e l'interazione con lettori, autori o semplici curiosi, che lo possono contattare sul suo blog o sui social.
Blog: http://raccontidombra.blogspot.it/
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/SergioBeducci/
Goodreads: https://www.goodreads.com/author/show/15045188.Sergio_Beducci
presumibilmente ha migliorato stile e capacità narrative, pubblicando numerosi racconti in varie antologie, il primo dei quali nel lontano 1994.Soffrendo d'insonnia, passa la notte a ideare trame articolate e personaggi interessanti per futuri romanzi, di cui non sempre al risveglio riesce a ricordarsi. E' appassionato di tecnologia, storia antica, fumetti, cinema d'autore e B Movie; segue con entusiasmo le ultime scoperte della ricerca scientifica e ascolta musica ogni volta che può, dal rock, alla classica fino ai ritmi dance.