domenica 30 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Elisabetta Mattioli.


Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà, per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge

ELISABETTA MATTIOLI  MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO:   Entropia Distratta

ll caos avrebbe creato l'universo e la mia creatività è nata da lui.


sabato 29 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro a cura di Matteo Cotugno ?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà, per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge

MESSAGGIO RACCHIUSO IN Un cielo di poesia  ( ebook antologico gratuito )
Antologia di poesia contemporanea a tema libero in collaborazione con 168 Autori, a cura di Matteo Cotugno


Un cielo di poesia, è il titolo di questa collana antologica di poesia nata due anni fa dall'aver constatato il bisogno di tante persone presenti sui social net e nei blog di esprimersi in poesia... il messaggio è un sorriso di speranza insito nella forza che la poesia stessa ha, quella di smuovere le coscienze e di risvegliarle, di imparare ad ascoltarsi e ad ascoltare ciò che di più profondo anche le cose e gli eventi quotidiani hanno da dirci, cogliere quel senso di coscienza universale che si nasconde nella nostra realtà caratterizzata sempre più dall'effimero e dal superficiale. Noterete poesie di ogni tipo, d'amore e di protesta, di dolore e di gioia, un caleidoscopio di emozioni che arrivano dritte a chi legge proprio come un sorriso.

 Cliccate qui per leggere l'antologia


venerdì 28 novembre 2014

ARRIVA SORRISI DA FAVOLA ...raccolta a sfondo benefico

 Con tanta emozione posso finalmente dire di essere arrivata all’introduzione di questa raccolta, a scopo benefico, tanto voluta da me e Riccardo Mainetti.
Grazie ai social, ho potuto far conoscere questa iniziativa che, umanamente parlando, mi ha arricchito moltissimo e fatto riflettere sullo spirito della donazione... Ma le cose belle profumano, e alla fine emergono sempre, e io ho sentito aroma di vivacità, di entusiasmiamo in chi ci ha creduto, aiutandomi nella realizzazione di questa raccolta. I partecipanti hanno arricchito, queste pagine con le loro sensazioni e fantasie bambine. Creando qualcosa di davvero magico e soprattutto pulito, come deve essere un racconto. Credo che già solo per questo, meritano di essere letti.
In questi mesi, mi sono arrivate in posta molte favole scritte da bambini, tra tutti cito Gabriele che definisco il nostro porta fortuna. Ha creato un vero fantasy con tanto di illustrazioni e penso che tra qualche anno lo ritroveremo, nella rosa dei nuovi emergenti.
Sono giunte favole da scrittori che hanno messo la loro professionalità a disposizione della solidarietà, così come da gente comune che si è prodigata per questa buona causa. A loro volta, hanno coinvolto i propri figli e nipoti che, con la loro fantasia, ne hanno illustrato i testi.
Ma soprattutto, mi preme sottolineare, ogni autore ci ha donato un po' della risorsa più preziosa al mondo: il tempo. Lo ha dedicato a questa bellissima iniziativa, consapevoli in fondo di averlo donato a sé stessi.
Dunque, dovreste aver compreso che non ci troviamo di fronte alla solita scontata antologia di professionisti. Questa raccolta è un mix speciale e magico di cuori che si sono messi in gioco per fare qualcosa di bello. E qui arrivo allo scopo principale di questa antologia nata appositamente per aiutare, nel proprio piccolo, chi ne ha davvero bisogno. Difatti i proventi delle vendite saranno devoluti ad un’Organizzazione umanitaria (siamo indirizzati all’ambito delle associazioni legate ai diritti dei bambini.) Vi terremo aggiornati sulle donazioni, tramite il nostro blog ”RecensioniLibrarie”.
Per concludere ringrazio te lettore che stai leggendo queste righe. Grazie di aver investito nella lettura unita alla solidarietà, che questa piccola raccolta ti possa far giungere il messaggio chiave di tutto l’intero progetto: la solidarietà non ha confini né età.
Buona lettura.
Monica Pasero


AUTORI PRESENTI
 Eugenio Lorenzini
Emiliano Buttaroni
Francesca Fava
Otil Farg
Antonella Albano
Dino
Elisabetta Mattioli
Caterina Spinello
Gabriele Di Palma
Stefania Chiappalupi
Maura Mantellino
Stefano Apolito
Monica Pasero
Francesco Atezei
Anna Maria Mustica Raffaele
Brunetti Marialuisa
Loriana Lucciarini
Monica Pasero

 CURATORI MONICA PASERO E RICCARDO MAINETTI
 GRAFICA COVER LUCIANO TRIOLO
NELLA COVER INSERITA UN' ILLUSTRAZIONE DI SIMONA BRIZIO


LEGGIBILE SU DISPOSITIVO KINDLE PER PC


Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Stefania Chiappalupi?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà, per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge

STEFANIA CHIAPPALUPI  IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO LIBRO:
UN 'OCCASIONE UNICA
 Una vita ha un valore molto alto e soprattutto quella di un bambino, a cui viene 

meno il futuro, la speranza di un domani. E questo vale per tutti i bambini della terra, da Oriente ad Occidente."


giovedì 27 novembre 2014

FATA VENTOSA NEL REGNO DI SOTTOLEFOGLIE DI VAL ILARDO

FATA VENTOSA 
 nel regno di SottoleFoglie
DI VAL ILARDO





Sinossi

FataVentosa nel regno di SottoleFoglie è un piccolo scrigno di emozioni e di fulgida fantasia. Del resto non poteva essere altrimenti per una fiaba nata in Olanda passeggiando in bicicletta nell’Amsterdam Bos in un lontano pomeriggio d’estate. È così che veniamo catapultati nel regno di SottoleFoglie, un luogo incantato quanto basta per arricchire le pagine con diverse gradazioni di colori.

Fata Ventosa è la più piccola delle sue numerose sorelle, come tutte loro ha una sua mansione: controllare e governare i venti. Un giorno però tutte le sue certezze cominciano a crollare  e al loro posto spuntano dubbi e  punti di domanda: Chi sono io? Qual è il mio posto nel mondo? Quello che faccio è davvero importante?
La ricerca di risposte la porterà a decidere di partire per un lungo viaggio. Sarà durante tale percorso che imparerà a conoscersi veramente, ritroverà cose che credeva smarrite e incontrerà personaggi fantastici che le insegneranno, e ci insegneranno, i segreti del vivere in armonia con se stessi e con il mondo.
Buon viaggio a tutti quelli che la seguiranno!

(A cura di Tiziana Marzano) 
Illustrazioni di Virginia Covoni.
 PER ACQUISTARE CONTATTATE DIRETTAMENTE L'AUTRICE PREZZO DI COPERTINA  10  EURO QUI LA SUA PAGINA AUTORE
VISITATE ANCHE LA PAGINA UN MONDO DI FAVOLE

BIOGRAFIA AUTRICE  VALENTINA ILARDO
Sono nata in un paesino ligure dal nome invitante Càdimare (casa del mare) nel non troppo lontano 1976. Da lì, dopo aver conseguito la maturità classica, son partita alla volta di Genova dove mi sono laureata nel 2001 in Scienze Politiche, indirizzo internazionale.
Avevo due sogni in tasca: scrivere e viaggiare. Trasformare queste due cose in un lavoro resta un obiettivo da realizzare appieno.

Subito dopo la laurea mi sono trasferita a Milano dove ho vissuto per molti anni facendo il lavoro meno fantasioso possibile, l’impiegata in istituti di credito. Ma, come mi definì una mia collega, ero “una bancaria atipica” che nei ritagli di tempo inventava storie. Per seguire i vari contratti a tempo determinato mi sono spostata di città in città e infine, sono approdata a Firenze. Tutt’ora vivo qui, nella dolce e rotonda campagna, e condivido una piccola casa nascosta tra le vigne col mio compagno,la nostra gatta Priscilla e breve col nostro bambino che nascerà a Gennaio.
Fra le mie pubblicazioni il racconto “Per Natale” incluso nella raccolta “Racconti per il Natale” pubblicato dalla Società Editrice MonteCovello.
Il racconto “La Porta di Sara” edito nell’antologia illustrata “Il sole ha rubato i colori alla coda del gallo” edito dalla Società Editrice La Rupe Mutevole.
Il libro “Fataventosa nel Regno di Sottolefoglie” pubblicato in versione ebook dalla Società editrice Dante Alighieri di Roma e vincitrice del terzo premio del Concorso Accademia la Luce dell’Arte di Roma.
Il Libro “Sibarìn e il fiore di loto” e “Io credo nel Bianconiglio” pubblicati in versione ebook con Narcissus.


mercoledì 26 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Massimiliano Bellezza

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà, per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.


MASSIMILIANO BELLEZZA MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO:  QUANDO CALA IL BUIO


 'Quando cala il buio' non cela, non racchiude variegati significati di profondità esistenziale; è ciò che rappresenta, in modo esplicito, non subliminale: la suspense, la paura attraverso gli occhi di cinque ragazzini. Identifica una storia portata all'estremo, negli sconvolgimenti emozionali. L'unico punto di valore metafisico, se vogliamo, è che la constatazione che il male... eh, non posso aggiungere altro.




Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro nella corretta misura ?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà, per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge

IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO:  NELLA  
CORRETTA MISURA

è: il coraggio di andare oltre, che diventa testimonianza di amore e di speranza. I proventi del libro sono devoluti per la ricerca all’A.I.LA. Associazione Italiana Lafora. 90 autori hanno contribuito ai testi del libro. Questo li link diretto della pagina del libro


martedì 25 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Antonella Albano?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel piu profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.


ANTONELLA ALBANO  IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO: “ IO LIAM " 
 
Usando e trasformando a mio modo il clichè del romanzo sui vampiri, volevo parlare di amicizia, di inquietudine, di domanda sul senso della vita, della necessità di compiere passi dolorosi per crescere - anche quando si ha mille anni e si è un vampiro. Amare è l'unica chance, aprirsi alla realtà per com'è, senza smettere mai di porsi domande,


rischiare di soffrire, ma vivere, a ogni costo, anche quando i nemici ti minacciano. Il primo nemico è il nichilismo, è la mancanza di speranza. Liam ed Elisa sono alla ricerca di un senso e di un compito, e quando si trovano l'un l'altra non hanno risolto il problema, ma hanno cominciato insieme, gioiosamente, ad affrontarlo.

lunedì 24 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Riccardo Mainetti

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.




RICCARDO MAINETTI   IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO: STORIE LONDINESI



Leggendo "Storie londinesi" potrete scoprire quanto un viaggio può nascondere anche lati divertenti



domenica 23 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Loriana Lucciarini?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà, per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge


LORIANA LUCCIARINI   IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO:   "I LEGAMI SOTTILI DELL'ANIMA"

I legami sottili invisibili

non si spezzano mai.
Neanche se il tempo li artiglia,
neanche se lo spazio
riempie la distanza di sassi e muri
di silenzio e poco tempo.
Niente,
i legami sottili invisibili
quelli tra le anime
non si spezzano mai





sabato 22 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Dario Aina ?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà, per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge


DARIO AINA   IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO:   "LIBRO DI SABBIA ATTO II IL TESORO DEL SOL

 Con il mio romanzo desidero comunicare il seguente messaggio: Con gli amici si fa più strada che da soli.


venerdì 21 novembre 2014

AUGURI A TUTTI GLI AMICI SANGUEVERDE

 A un amico …. Sangueverde
Ci sono amici silenti che ti seguono in ogni tuo giorno, con garbo ti stanno accanto, notando ogni tuo mutamento, spesso percepisci la loro presenza in una folata di vento improvvisa o nel fruscio delle loro molteplici braccia. Silenziosi e assolutamente indispensabili nei momenti di solitudine ti avvolgono, è una sensazione strana, rara, quasi unica per chi la coglie, ma quando il loro abbraccio ti giunge, comprendi quanto l’amore sia in ogni cosa e arrivi molto spesso dove l’occhio umano ormai ceco non posa più lo sguardo@Monica Pasero


Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Leonardo Manetti ?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà, per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge

LEONARDO MANETTI   IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO:  SCHIANTI DI POESIA

  
“Non attendere domani, raccogli oggi le rose della vita"



giovedì 20 novembre 2014

A un passo dalla vita di Thomas Melis

A un passo dalla vita di
Thomas Melis


A uno passo dalla vita di Thomas Melis
È una Firenze fredda, notturna e mai nominataquella che fa da palcoscenico alla storia di Calisto edei suoi sodali, il Secco e Tamagotchi. La città è segnata dalla crisi globale, dietro l’opulenza pattinata del glorioso centro storico si nasconde la miseria dei quartieri periferici. Calisto è intelligente,ambizioso, arriva dal
 Meridione con un piano in mente e non ha intenzione di trasformarsi in una
statistica sul mondo del precariato. Vuole tutto:tutto quello che la vita può 
offrire. Vuole lasciarsi alle spalle lo squallore della periferia – gli
spacciatori albanesi, la prostituzione, il degrado, i rave illegali –, per conquistare lo scintillio delle bottiglie di champagne che innaffiano i privè del Nabucco e del Platinum, i due locali fashion più in voga della città. Calisto vuole tutto e sa come vincere la partita: diventando un pezzo da novanta del narcotraffico. Cupamente, nella rappresentazione di un dramma collettivo della“generazione perduta”, schiava di un sistema socio economico degenere e illusa dalle favole di una televisione grottesca, si snoda questa storia di
ingiustizie e tradimenti, ma anche di amicizie eamori forti tragicamente condannati. Perché il male non arriva mai per caso e la vita non dimentica mai nulla, non perdona mai nessuno. 

Biografia autore

 Thomas Melis è nato a Tortolì, in Sardegna, nel 1980. Ha studiato presso le Università di Firenze e Bologna concludendo il suo percorso accademico
Aggiungi didascalia
nell’anno 2008. Nella vita si occupa di progettazione su fondi comunitari e consulenza aziendale per lo sviluppo. Ha collaborato con diverse riviste on line, dedicandosi alle analisi degli scenari internazionali e della politica interna. “A un passo dalla vita” è il romanzo con il quale esordisce per Lettere Animate Editore.











Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Silvia Devitofrancesco

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.

SILVIA DEVITOFRANCESCO  IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO: LO SPECCHIO DEL TEMPO
  
Innanzitutto far sì che lo studio dei codici manoscritti diventi patrimonio comune e non scelta di pochi e poi il libro contiene un grande messaggio di speranza: far sì che tutte le donne riescano a ottenere la propria libertà
personale, senza essere soggette a figure maschili, siano esse padri, mariti o compagni.

mercoledì 19 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Maura Mantellino

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi, amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.

MAURA MANTELLINO  IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO: ALTERAZIONI



Storie di tre donne diverse tra loro, ma con un comune denominatore: la tenacia e il coraggio di guardare avanti e di combattere contro le avversità della vita con determinazione, amore e voglia di credere in se stesse e nel futuro


lunedì 17 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Daisy Raisi?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.

DAISY RAISI  IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO: QUEL CHE RESTA DI NOI

"C’è un posto incantato nel quale gli amori non vissuti si incontrano, elevandosi nel firmamento di un tempo senza tempo, ignari dello spazio e digiuni di realtà: loro vivono lì e hanno ali che quelli terreni non conoscono e radici così profonde da impedire persino al più spietato degli uragani di portarli via.
Ci sono amori non vissuti perché impraticabili, nati in periodi sbagliati, vinti da distanze troppo grandi, da situazioni economiche incerte, dai dubbi e dalle paure dei fallimenti sperimentati in passato che hanno marchiato a fuoco la pelle e il cuore.
Sono gli amori che non muoiono...".



domenica 16 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Alfredo Betocchi?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.
ALFREDO BETOCCHI   IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO: L’OROLOGIO DELLA TORRE ANTICA.


 Quando iniziai a scrivere il mio libro non avevo chiaro in mente un messaggio, quale che fosse, da trasmettere ai lettori. Via via che la trama si dipanava, però, la visione dell’insieme della vicenda si fece più chiara e, alla fine, riuscii a dare al racconto un messaggio utile a far meditare i miei lettori. Nel caso dell’Orologio della torre antica, l’idea guida era stata quella di considerare la tesi che “il delitto non paga mai” e la protagonista, con la sua vendetta infinita, travalicava i limiti umani della rivalsa. Ma questo non era un messaggio positivo.Feci, quindi, in modo che all’interno del quadro si potesse leggere un altro messaggio, questa volta positivo. Era la considerazione che due donne, perseguitate da una sorte avversa che si accaniva contro di loro, trovarono il coraggio di reagire e di prendere in mano il loro destino capovolgendolo in loro favore, creando un grande Male e distruggendolo alla fine. L’animo umano è insondabile e la reazione alle avversità lo trasforma intensamente. La vicenda di due donne del XIII secolo è ancora più incredibile, considerando la loro condizione di sudditanza alle gerarchie familiari e statali nella società del basso Medioevo.

sabato 15 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Gianni Mauro.

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi, amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.

GIANNI MAURO  IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO: LA CAMERETTA DEI PENSIERI SCOMPOSTI
 "

Ci sarà pure un “happy day”. Dovrà pure esserci un sacrosanto happy day in cui riusciremo a liberare la rabbia che ci ingabbia come folli tigri imprigionate dalla crudeltà dei non-uomini".

giovedì 13 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Emanuele Martinuzzi ?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel piu profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.
  

EMANUELE MARTINUZZI  IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO: “NELLA PIENEZZA DEL NON…  

 
"A volte si può avvertire l'intimo mistero della poesia lasciandosi trasportare dalle parole in quella visione capace di interpretare l'ineffabile nulla ed il tempo nella prospettiva del mondo e dell'eternità."  


https://www.facebook.com/pages/Nella-pienezza-del-Non-di-Emanuele-Martinuzzi/131089816917193?ref=bookmarks

Voglia d’evoluzione Alessio Masciulli



 
 Voglia d’evoluzione
 Alessio Masciulli 



 Dalla prefazione di Tamara Donà: “L’evoluzione è questa: il cambiamento di tutto, il tempo stesso ci insegna che siamo dentro un viaggio, dentro uno spostamento verso qualcosa da raggiungere”. Cambiamenti, scelte, decisioni, svolte. Ognuno di noi nella vita almeno una volta si è trovato di fronte a tutto questo. Ma perché i cambiamenti ci spaventano sempre così tanto? Ci immaginiamo sempre il peggio e se invece dietro l’angolo ci fosse un nuovo e bellissimo orizzonte ad attenderci? Per anni perseveriamo in situazioni stagnanti: un lavoro che non ci soddisfa, una relazione che non ci rende più felici eppure restiamo lì immobili credendo di non poter far nulla. Invece noi possiamo fare molto, tutto. Possiamo decidere ogni istante della nostra esistenza, possiamo cambiare le cose che non ci stanno bene e migliorare la nostra condizione ogni mattina proprio come ha fatto Alba, la protagonista del libro. A venti anni ho lasciato la bella cittadina sul lago nella quale vivevo e mi sono trasferita nella grande città alla ricerca del mio sogno: fare spettacolo. Oggi, vent’anni dopo, questa vita mi sta un po’ stretta e sento anch’io una gran voglia di cambiamento e d’evoluzione proprio come lei. Non siamo mai gli stessi, cambiamo ogni giorno. Bisogna avere il coraggio di seguire e assecondare quei cambiamenti per dare spazio alla nostra umana e inevitabile “voglia di evoluzione” buona lettura! Un pensiero di Red Ronnie: Siamo entrati nell’era dell’Acquario, quella che gli hippy cantavano nel film “Hair”. Significherà un cambiamento totale. Dobbiamo ridisegnare i valori, che saranno sempre meno materiali e più spirituali. Finirà il mito dell’Apparire e crescerà il bisogno di Essere. Diventeremo più introspettivi. Già la crisi finanziaria in atto è il primo campanello d’allarme di un mondo che deve cambiare. Crisi significa cambiamento. Siamo in questa vita, come nella altre vissute e che vivremo, per evolverci e sanare tutti gli errori del passato. La voglia di evoluzione è una necessità, un compito. Una lettura per chi ha voglia di cambiare.

 Il video tratto dal romanzo CLICCA QUI



 Biografia autore
Alessio Masciulli nasce a Pescara il 30 maggio 1978 e vive a Catignano, uno splendido paesino abruzzese. Nel 2008 pubblica il suo primo romanzo Credevo bastasse amare, Falco Editore, e inizia a promuovere con il suo coraggio, i suoi scritti, nelle librerie e nelle scuole di tutta Italia per portare messaggi di positività e amore per la vita. Viene invitato in tante tv e radio nazionali, (Radio 101, RDS, KissKiss, Deejay, Capital, Radio Norba, Uno Mattina, La Vita in Diretta...).
Il suo libro viene recensito da Quattroruote, Famiglia Cristiana, Panorama,L’Espresso e tante altre riviste di settore. Successivamente pubblica Favole sotto le stelle, una raccolta di poesie e nel 2012 un nuovo romanzo intitolato Mandami una farfalla che è una sorta di secondo tempo della sua opera prima. Il 2014 è l’anno di Voglia d’evoluzione, Tracce Edizioni, il libro che segna un netto stacco da tutta la sua precedente produzione. Voglia d’evoluzione è un testo che spinge il lettore verso il coraggio di scegliere la propria strada senza mai aver paura delle conseguenze. Alba ha trent’anni, un lavoro che non le piace, che odia e svolge con totale indifferenza ma comunque è il suo lavoro e di questi tempi bisogna accontentarsi. Quel lavoro assorbe la sua vita, i suoi anni, divora i suoi sogni e il suo tempo. Qualcuno si arricchisce sfruttando altri. Qualcuno tira i fili del potere. Alba ha un contratto determinato dal quale dipende ogni suo errore. La crisi è l’alibi dei tagliatori di teste del futuro. Un tranquillo venerdì tutto cambia. Tutto cambia sempre all’improvviso nella vita. Alba si trova davanti ad una grande scelta e le grandi scelte hanno bisogno di grande coraggio. Un viaggio. La meta da disegnare ogni volta. I suoi occhi diventeranno gli occhi del lettore e il suo coraggio sarà direttamente collegato alla sua voglia di evoluzione. L’evoluzione dipende da cosa sei disposto a lasciarti dietro, da quello che sei disposto a perdere per avere altro. Alba dal suo piccolo paesino del sud Italia, per una serie di assurde coincidenze finisce in Africa, e da lì, tutto ha un nuovo inizio. Cosa succede su quel treno verso Roma? Dov’è diretto l’autobus numero undici? Perché non bisogna arrendersi mai? Cos’è il destino? Cos’è il caso? Chi decide il nostro futuro?
SITO INTERNET
E-mail: masciulli.alessio@alice.it

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Giuseppe Cenciarelli ?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi, amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.
                            
GIUSEPPE CENCIARELLI  IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO LIBRO: PERCHÈ UN CAMMELLO DOVREBBE PASSARE NELLA CRUNA DI UN AGO ?

I messaggi contenuti in realtà sono molti.
 La curiosità fa parte della mia vita da sempre, e come potevo non scrivere qualcosa di assolutamente originale: che portasse ai lettori il piacere della scoperta, e dell’ apprendere fatti, aneddoti,  peculiarità di un intero universo che ci circonda. E così armato di tanta pazienza, ho indagato, letto, curiosato ovunque per donare al lettore un prodotto finito  e sopratutto universale per le vaste tematiche trattate. Ma il messaggio più  grande della mia opera è questo:

La vita e' troppo  bella per non essere rapiti e incuriositi da tutto quello che ci accade e da tutto quello che ci circonda, in qualsiasi sfaccettatura  essa voglia apparirci. 





martedì 11 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Cinzia Tocci

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi, amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.

CINZIA TOCCI  IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO: HA VINTO MARIO
  "L'Amore arriva oltre i muri all'apparenza invalicabili e ti porta dove mai ti saresti aspettato di arrivare"  






Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Anna Maria Mustica Raffaele?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel piu profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge. 


 Il messaggio racchiuso nel proprio scritto
di ANNA MARIA MUSTICA RAFFAELE

L'amore...sorriso e pianto, dolore struggente dell'abbandono, salvezza, ispirazione, crudele folle tormento, vibrante vento del cuore, fiamma viva che si accende, vampa che arde e divora.
L'amore...in grado di mutare il corso degli eventi, sopravvivere al veloce scorrere del tempo, alle tempeste della vita, al silenzio e all'assenza.
L'amore...che il pensiero fa volare lontano, in grado di colorare le pareti di una stanza buia, ridipingere un cielo trapunto di stelle e in un batter d'ali raggiungerci sempre e ovunque
!


lunedì 10 novembre 2014

A Oltre Scrittura l'attore teatrale Antonio Esposito intervista a cura di Monica Pasero

Spirito libero, anticonformista , ama la natura in tutte le sue sfumature. Coltiva passioni che variano, dalla scrittura alla pittura, fino a giungere alla recitazione dove riesce completarsi esprimendo al meglio il suo estro e la sua grande sensibilità artistica. Poliedrico spazia dal teatro classico al
comico, dal cabaret all'improvvisazione teatrale. Rendendosi un artista completo a 360 gradi. Del teatro dice: la recitazione aiuta l'anima a volare in un mondo immaginario … 
A Oltre Scrittura ospito con grande piacere l’attore e regista teatrale Antonio Esposito  
Innanzitutto ti ringrazio di essere qui e inizio subito con la mia prima domanda: Compi i tuoi primi passi nel mondo teatrale in età adulta e qui ti chiedo: era un sogno maturato nel tempo? Oppure avevi bisogno di aprirti a nuovi orizzonti artistici?
In realtà è stato sempre il mio sogno, sin da bambino, quando immaginavo di diventare una stella comica di Hollywood, alla maniera di Chaplin, Jerry Lewis o Buster Keaton, solo che per varie vicissitudini familiari ed anche per il mio carattere timido e riservato, non ho avuto quella temperanza e costanza per raggiungere questo obiettivo in età giovanile. Diciamo che sognavo, ma non agivo



La prima cosa che hai imparato recitando ?
Ho imparato a non aver paura del pubblico. Sembrava un limite invalicabile per me, io timido scaraventato su un palco alla mercè di una folla di spettatori inferociti, come un gladiatore nell'arena.... In realtà, già dalla
prima volta, mi sono sentito a mio agio, forse perché nascosto da una maschera, la maschera che porti quando fai un personaggio, quando sei un personaggio, come una specie di Zorro, che si sente forte e coraggioso solo quando indossa la maschera

Quanto è importante la spontaneità nella recitazione ?

 Molto. Io fortunatamente, sono molto spontaneo quando recito, improvviso molto. Bene gli schemi, la precisione, ma dare al testo un'impronta personale, anche durante la messa in scena, è qualcosa di magico. Ovviamente questo lo puoi fare allorchè hai padronanza totale del testo

La prima volta che sei salito su un palco cosa hai provato ?

Emozione, ovvio, ma non quanto mi sarei aspettato. Ero pronto. Tuttavia, l'emozione, stranamente, è cresciuta nel tempo. Poco prima di entrare in scena, qualche attimo prima che tocchi a me, il cuore mi batte a mille, sembra impazzito. Poi ho scoperto di avere un po' di fibrillazione atriale, ma questa è un'altra storia. La cosa “strana” è che quando mi sento veramente emozionato, ossia quando provo la cosiddetta “cacarella”, passami il termine, la mia recitazione risulta migliore, bella da vedere, e mi piaccio anche di più, contrariamente a quando sono freddo ed impassibile 

 L’ironia, il sapersi non prendere troppo sul serio possono aiutare a sopperire l’imbarazzo, che può giungere, quando ci si trova innanzi a un pubblico? 

 Sì, l'autoironia e l'ironia in generale, è un bel metodo per esorcizzare la paura del palcoscenico, un modo per portare il pubblico dalla tua parte, rendertelo amico, compagno di viaggio. Poi quando senti che la gente ti risponde con delle grasse risate, eh....è indescrivibile ciò che si prova

Hai avuto la possibilità di interpretare molti personaggi scritti da grandi nomi tra cui ne cito alcuni: Luigi Pirandello, Eduardo de Filippo, Shakespeare, Barrico …. C’è un personaggio in particolare a cui ti senti più legato e se è sì, perché?

 Mi piacciono tutti i personaggi istrionici, quelli che solo con la loro presenza riempiono la scena, come possono essere il Bottom di “Sogno di una notte di mezz'estate”, o il signor Ponza di “E' così se vi pare”, o il Lenny Ganz di “Rumors”, e molti dei personaggi che ho creato io 

 Fai parte della compagnia 8 mani: teatro d’improvvisazione in cui la spontaneità è indispensabile. Vuoi parlarcene ?   


Sì, con gli 8mani facciamo il teatro senza testo, un modo di fare teatro che discende direttamente dalla commedia dell'arte. Interagiamo col pubblico, e basandoci sulle informazioni che ad esso chiediamo, mettiamo in scena una storia, dal nulla, frutto solo della nostra fantasia del momento. Ovviamente ci vogliono delle basi solide per poter affrontare questo tipo di performance, ma oramai siamo sulle scene da quasi 8 anni, ed affiatamento, allenamento e la fantasia che ci appartiene, ci danno quell'energia giusta per fare degnamente i nostri spettacoli. L'improvvisazione è molto rischiosa, perché puoi creare delle storie geniali ma anche delle baggianate (che contrariamente alle cassanate di Cassano, non sono delle birichinate fatte da Baggio). Devo dire però, che quasi sempre riusciamo a creare spettacoli dignitosi, e qualche volta geniali.... dovreste provarci!


Sei presidente e regista della Compagnia Teatrale degli EXTRA con cui ha partecipato al Festival del cabaret emergente di Modena, a Italia's got talent e al programma di TRC rete emiliana ad "Andrea Barbi show” La vostra comicità arriva da galassie lontane, protagonista dei vostri spettacoli il mondo alieno. Oltre all’ ironia e la risata, c’è un messaggio che gli extra mandano al loro pubblico ?  
La mia Compagnia, della quale sono l'indegno rappresentante, è il frutto della mia ricerca che riguarda l'incontro tra diversi, tra persone di sesso diverso, di etnia diversa, di indole diversa, di estrazione sociale diversa, per arrivare all'incontro poi tanto atteso: quello con l'alieno, il diverso per eccellenza. Ma i nostri spettacoli, sono anche incontri tra i vari modi di fare teatro, passando dal teatro comico al cabaret, dall'avanspettacolo al varietà, dal teatro d'autore alla messa in scena di testi scritti di nostro pugno. Un po' di tutto, un pout pourri di generi, alcuni in disuso forse, ma sempre validi, come abbiamo dimostrato nel nostro ultimo spettacolo


Progetti futuri ? Date eventi come seguirvi .


Abbiamo tanti progetti, alcuni anche ambiziosi. Oltre a cercare di entrare nelle grazie del pubblico di qualche varietà comico televisivo con il trio degli EXTRATERRESTRI, stiamo anche progettando vari spettacoli, anche scritti da noi, e qualche testo non ancora portato in scena. Per le date potrete seguirci il 29 novembre a Modena, al Teatro dei Segni, per quanto riguarda gli ALIENI, mentre per la Compagnia degli EXTRA adesso siamo nella fase di progettazione, sia delle date che dei nuovi progetti, per l'appunto  

Ed eccomi giunta alla mia ultima domanda : il sogno quanta valenza ha nel tuo percorso artistico ?  

 Il sogno è tutto. Il teatro vive di sogni, il teatro è sogno. Sogna l'attore che è sul palco, ed a sua volta funge da stimolatore per i sogni di chi vede lo spettacolo. E' vero che i sogni aiutano a vivere, perché sono essi che fanno girare il mondo, ed i grandi sogni ed ambizioni hanno creato grandi cose, anche se spesso, purtroppo, grandi nefandezze. Chi non sogna, per me, non può riuscire a vivere con serenità e speranza nel futuro

Ringraziando  Antonio per questa bellissima intervista ricordo il sito


Biografia 
Antonio Esposito nasce a Napoli il 30 settembre del 1970. Il suo primo approccio al teatro avviene nel 1999, frequentando il corso teatrale dell'attore Paolo Di Nita con cui allestirà numerosi spettacoli tra cui: "Navi in bottiglia" di Gabriele Romagnoli, "Così è se vi pare" di Luigi Pirandello in cui veste i panni del protagonista - signor Ponza, "Alarms" di Michael Frayn dove dà vita a diversi personaggi , "Taxi per due" ancora di Ray Cooney, "Filumena Marturano" di Eduardo De Filippo, "Cani e gatti" di Eduardo Scarpetta in cui è Felice Sciosciammocca il personag gio principale, "Novecento" di A. Baricco, "Lumiere di Sicilia"ancora di Pirandello, "Quei figuri di vent'anni fa" dove è il comicissimo don Luigino ancora di De Filippo, "Arsenico e vecchi merletti" di Joseph Kesselring. Prende parte
poi nelle vesti dell'artigiano Bottom nel "Sogno di una notte di mezz'estate" di W. Shakespeare in una compagnia amatoriale, in "Lallaby" con la regia dell'attore Stefano Cenci con la compagnia Pensieri acrobati. Partecipa ai "Match di improvvisazione teatrale", uno spettacolo comico a squadre che lo porta a calcare i palcoscenici di alcune città italiane, frequenta lo stage di long form di Silvia Rizzo, poi partecipa allo spettacolo "Crocevia, il vostro quartiere come non l'avete mai visto" tratto dal libro della giornalista Giulia Bondi. Fa parte della compagnia teatrale di improvvisazione comica degli "8mani" in cui è Tony . E' stato impegnato nella messa in scena de "La strana coppia" e di "Rumors" di Neil Simon per la regia di Alberto Di Matteo e Paolo Di Nita. Attualmente è presidente e regista della Compagnia Teatrale degli EXTRA con cui ha partecipato al Festival del cabaret emergente di Modena, a Italia's got talent e al programma di TRC rete emiliana ad "Andrea Barbi show" La sua poliedricità gli fanno spaziare da personaggi seri a vere e proprie macchiette molte delle quali ben riuscite, dal teatro classico al comico, dal cabaret all’improvvisazione teatrale.