giovedì 13 novembre 2014

Voglia d’evoluzione Alessio Masciulli



 
 Voglia d’evoluzione
 Alessio Masciulli 



 Dalla prefazione di Tamara Donà: “L’evoluzione è questa: il cambiamento di tutto, il tempo stesso ci insegna che siamo dentro un viaggio, dentro uno spostamento verso qualcosa da raggiungere”. Cambiamenti, scelte, decisioni, svolte. Ognuno di noi nella vita almeno una volta si è trovato di fronte a tutto questo. Ma perché i cambiamenti ci spaventano sempre così tanto? Ci immaginiamo sempre il peggio e se invece dietro l’angolo ci fosse un nuovo e bellissimo orizzonte ad attenderci? Per anni perseveriamo in situazioni stagnanti: un lavoro che non ci soddisfa, una relazione che non ci rende più felici eppure restiamo lì immobili credendo di non poter far nulla. Invece noi possiamo fare molto, tutto. Possiamo decidere ogni istante della nostra esistenza, possiamo cambiare le cose che non ci stanno bene e migliorare la nostra condizione ogni mattina proprio come ha fatto Alba, la protagonista del libro. A venti anni ho lasciato la bella cittadina sul lago nella quale vivevo e mi sono trasferita nella grande città alla ricerca del mio sogno: fare spettacolo. Oggi, vent’anni dopo, questa vita mi sta un po’ stretta e sento anch’io una gran voglia di cambiamento e d’evoluzione proprio come lei. Non siamo mai gli stessi, cambiamo ogni giorno. Bisogna avere il coraggio di seguire e assecondare quei cambiamenti per dare spazio alla nostra umana e inevitabile “voglia di evoluzione” buona lettura! Un pensiero di Red Ronnie: Siamo entrati nell’era dell’Acquario, quella che gli hippy cantavano nel film “Hair”. Significherà un cambiamento totale. Dobbiamo ridisegnare i valori, che saranno sempre meno materiali e più spirituali. Finirà il mito dell’Apparire e crescerà il bisogno di Essere. Diventeremo più introspettivi. Già la crisi finanziaria in atto è il primo campanello d’allarme di un mondo che deve cambiare. Crisi significa cambiamento. Siamo in questa vita, come nella altre vissute e che vivremo, per evolverci e sanare tutti gli errori del passato. La voglia di evoluzione è una necessità, un compito. Una lettura per chi ha voglia di cambiare.

 Il video tratto dal romanzo CLICCA QUI



 Biografia autore
Alessio Masciulli nasce a Pescara il 30 maggio 1978 e vive a Catignano, uno splendido paesino abruzzese. Nel 2008 pubblica il suo primo romanzo Credevo bastasse amare, Falco Editore, e inizia a promuovere con il suo coraggio, i suoi scritti, nelle librerie e nelle scuole di tutta Italia per portare messaggi di positività e amore per la vita. Viene invitato in tante tv e radio nazionali, (Radio 101, RDS, KissKiss, Deejay, Capital, Radio Norba, Uno Mattina, La Vita in Diretta...).
Il suo libro viene recensito da Quattroruote, Famiglia Cristiana, Panorama,L’Espresso e tante altre riviste di settore. Successivamente pubblica Favole sotto le stelle, una raccolta di poesie e nel 2012 un nuovo romanzo intitolato Mandami una farfalla che è una sorta di secondo tempo della sua opera prima. Il 2014 è l’anno di Voglia d’evoluzione, Tracce Edizioni, il libro che segna un netto stacco da tutta la sua precedente produzione. Voglia d’evoluzione è un testo che spinge il lettore verso il coraggio di scegliere la propria strada senza mai aver paura delle conseguenze. Alba ha trent’anni, un lavoro che non le piace, che odia e svolge con totale indifferenza ma comunque è il suo lavoro e di questi tempi bisogna accontentarsi. Quel lavoro assorbe la sua vita, i suoi anni, divora i suoi sogni e il suo tempo. Qualcuno si arricchisce sfruttando altri. Qualcuno tira i fili del potere. Alba ha un contratto determinato dal quale dipende ogni suo errore. La crisi è l’alibi dei tagliatori di teste del futuro. Un tranquillo venerdì tutto cambia. Tutto cambia sempre all’improvviso nella vita. Alba si trova davanti ad una grande scelta e le grandi scelte hanno bisogno di grande coraggio. Un viaggio. La meta da disegnare ogni volta. I suoi occhi diventeranno gli occhi del lettore e il suo coraggio sarà direttamente collegato alla sua voglia di evoluzione. L’evoluzione dipende da cosa sei disposto a lasciarti dietro, da quello che sei disposto a perdere per avere altro. Alba dal suo piccolo paesino del sud Italia, per una serie di assurde coincidenze finisce in Africa, e da lì, tutto ha un nuovo inizio. Cosa succede su quel treno verso Roma? Dov’è diretto l’autobus numero undici? Perché non bisogna arrendersi mai? Cos’è il destino? Cos’è il caso? Chi decide il nostro futuro?
SITO INTERNET
E-mail: masciulli.alessio@alice.it

1 commento:

  1. Sono d'accordo con l'autore, la tendenza di ogni cosa che esiste è quella di evolvere. L'evoluzione è caratterizzata dai cambiamenti generati dall'entusiasmo ma spesso frenati dalla paura. Ognuno di noi tende ad evolvere, a migliorare se stesso, ma per farlo a volte può essere necessario liberarsi da modelli mentali statici, e questo spaventa.... Carmen

    RispondiElimina