giovedì 30 giugno 2016

Lo specchio di Leonardo di Ivano Mugnaini recensione a cura di Monica Pasero

Lo specchio di Leonardo di Ivano Mugnaini   
Recensione
Quando avrò imparato a vivere
allora imparerò a morire “
Leonardo da Vinci

 La natura umana è bizzarra, e molto spesso spinge l’uomo a ricercare la sua completezza nella parte apparente della vita. Ricercandone così ricchezza, prestigio e fama.
La smania di apparire, di mostrare le proprie capacità al mondo, annienta spesso le nostre vere necessità (quelle dell’anima) portandoci ad un’infelicità di fondo che pervade i nostri giorni fino a dilaniarci, rendendoci uomini incompleti alla ricerca di se stessi.

Viviamo così celati in falsi sorrisi, pensieri, aspirazioni e, sotto una maschera costruita sulla base delle regole, annulliamo spesso il nostro essere: il nostro vero volto…
È questa, a mio parere, la chiave di lettura di quest’opera in cui l’autore ci porta alla scoperta del grande Leonardo Da Vinci, regalandoci l’artista in una veste del tutto nuova. Il genio sveste i suoi panni e si concede alla debolezza dell’essere semplicemente un uomo alla ricerca della sua vera identità annullata in anni di compromessi e teatralità, ove disperde i suoi veri bisogni soffocati dalla fama, dall’esaltazione della sua bravura e dal suo ego. Perennemente in lotta con la sua coscienza, fortunatamente non del tutto sopita, compirà scelte radicali, folli forse ma finalmente libere! Nasce così questa narrazione che vi condurrà a scoprire Leonardo da Vinci nella sua interezza. La penna capace dell’autore sfiorerà una nuova e audace realtà. Tra fatti storici e fantastiche combinazioni, nascono queste pagine che diverranno un viaggio nel pensiero di uno dei più grandi e amati uomini della storia. Conosceremo lati di lui nascosti, i retroscena dei suoi grandi traguardi, delle sue opere che da oggi ammireremo forse con altri occhi. Apprenderemo il suo calvario personale, le sue paure, i suoi sensi di colpa, le sue mancanze e i suoi demoni passati e futuri. Vivremo con lui il suo mutamento. Imprigionato in una realtà che non sente più sua, tenterà una via di fuga e tutto questo grazie alla penna fantasiosa dell’ autore che con bravura non indifferente ci porterà in un appassionante cammino fino agli abissi dell’ animo umano. Tra il reale e l’apparente pensiero vivremo una storia di grande valore che manda un messaggio chiaro e forte: l’esigenza primaria in ogni uomo è ritrovarsi!
Come farà Leonardo a farlo? Fuggirà da se stesso? Imparerà a vivere per poi imparare a morire? Per sapere tutto questo dovete leggere “Lo specchio di Leonardo” del bravissimo Ivano Mugnaini la cui penna vivace e sicura vi sorprenderà piacevolmente.

 Buona lettura.
 Monica Pasero

PER ACQUISTARE CLICCATE QUI

venerdì 24 giugno 2016

Premio internazionale di pittura Miss Arte Moda Italia ( scadenza 10 agosto 2016)


Oltre Scrittura segnala 


Premio internazionale di pittura Miss Arte Moda Italia




Regolamento

L’associazione culturale MAMI, licenziataria nazionale Miss Arte Moda Italia
indice ed organizza il Concorso internazionale di pittura:
Premio internazionale di pittura Miss Arte Moda Italia
mirato alla promozione e valorizzazione dell’Arte contemporanea,
attraverso la ricerca di nuovi talenti artistici italiani e stranieri
1. Il Premio è aperto a tutti gli artisti residenti in Italia ed all’estero. Il concorso è realizzato in
collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Livorno.
2. Al vincitore sarà data l’opportunità di presentare cinque opere ai responsabili del prestigioso
Museo Civico G. Fattori di Livorno, i quali valuteranno l’opportunità di allestire una personale
all’interno del Museo per un massimo di cinque opere. Il partecipante è l’unico responsabile del
contenuto delle proprie opere.
3. Ogni artista può partecipare con un’opera. La selezione sarà effettuata dalla giuria preposta, su
base fotografica. Ai fini di una migliore documentazione e promozione dell’artista è consigliabile
inviare un breve curriculum e più immagini della propria produzione (fino ad un massimo di cinque
opere). I primi 60 classificati saranno pubblicati nel volume dal titolo “Premio internazionale di
pittura Miss Arte Moda Italia 2016”.
4. Le immagini digitali dovranno essere spedite tramite e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: mamicontest@gmail.com. La Segreteria si impegna a contattare gli autori per confermare la ricezione delle immagini. La mancata conferma ha significato di mancata ricezione.
Gli autori devono assicurarsi di avere ricevuto conferma della ricezione dell’invio delle proprie immagini, della scheda di partecipazione e dell’attestazione di pagamento da parte della Segreteria.
Le immagini digitali dovranno avere la dimensione massima di 2500 pixel per il lato maggiore e dovranno essere presentate in formato “JPG”. La e-mail contenente le foto sottoposte al concorso dovrà contenere anche il modulo di iscrizione riempito e l’attestazione del pagamento della quota di partecipazione alla Associazione Culturale MAMI.
5. Il tema è libero. E’ ammessa qualsiasi tecnica; olio, acrilico, vernice, vernice industriale,
inchiostro, vinile, collage, acquerello, grafite, pastello, stampa di vario tipo, litografia, materiali misti su qualsiasi tipo di supporto; tela, carta, cartone, legno, plastica e metallo. La misura massima consentita è di 1.00 x 1.50 mt, compresa la cornice, se presente. La profondità massima consentita è di 20 cm ed il peso non deve superare i 10 KG.
6. Il criterio di giudizio sarà basato su originalità, espressività ed innovazione tecnica. Le votazioni della giuria avvengono su base anonima, per garantire agli artisti in gara la massima trasparenza. Vincitore e finalisti sono scelti in base alla graduatoria creata dalla sommatoria del punteggio assegnato ad ogni opera da ogni singolo membro di giuria. Le decisioni della giuria sono insindacabili ed inappellabili. La giuria sarà composta da un comitato scientifico, selezionato a rappresentanza del mondo della Cultura e dell’Arte, più due membri per un giudizio “popolare.”
7. La giuria selezionerà 60 artisti, le 20 opere finaliste saranno esposte presso lo spazio di Fortezza Vecchia a Livorno nei giorni 7/8/9/10 settembre, durante i quali il comitato scientifico potrà visionarle dal vero e scegliere il vincitore. Tutti i 20 artisti finalisti beneficeranno di attività promozionali quali la mostra collettiva della durata di 4 giorni presso la Fortezza Vecchia, l’attività di ufficio stampa, il web marketing, la documentazione fotografica e video dell’evento. I finalisti e il vincitore verranno contattati dall’organizzazione a mezzo e-mail. Gli artisti premiati hanno facoltà di rinunciare al premio senza chiedere all’organizzazione nessuna forma di risarcimento. Nel
caso di rinuncia all’esposizione, si procederà secondo la graduatoria stilata dalla giuria:
l’allestimento e la collocazione delle singole opere selezionate per l’esposizione finale sarà deciso dall’organizzazione.
8. La quota di partecipazione, a titolo di donazione alla associazione culturale MAMI, come
contributo alle spese sostenute, è fissata in € 35,00. La quota di partecipazione dovrà essere versatacon causale: Donazione Associazione Culturale MAMI “Pittura” seguita dal cognome e nome del concorrente, essa dovrà essere versata tramite il conto PayPal sull’indirizzo:missartemodaitalia@gmail.com.Le opere non accompagnate dalla quota di partecipazione ocomunque non giunte in tempo utile non verranno giudicate.
9. Le opere, la quota e la scheda di partecipazione (o fotocopia) debitamente compilata e sottoscritta dovranno pervenire entro e non oltre il 10 Agosto 2016 al seguente indirizzo di posta elettronica:missartemodaitalia@gmail.com.
10. In caso di selezione, l’artista finalista dovrà provvedere a sue spese al trasporto (andata eritorno) o consegna della sua opera nei tempi e secondo le modalità previste all’indirizzo che glisarà comunicato a mezzo di e-mail.
11. L’organizzazione, pur assicurando la massima cura nella custodia delle opere pervenute, declina ogni responsabilità, per eventuali furti, incendi o danni di qualsiasi natura, che possano verificarsi durante tutte le fasi della manifestazione a opere o persone. Ogni eventuale richiesta di assicurazione va sottoscritta dall’artista stesso.
12. Il giudizio della Giuria è inappellabile e la partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento.
13. Verrà edito un volume dal titolo “Premio internazionale di pittura Miss Arte Moda Italia 2016”che conterrà oltre alle immagini dei vincitori, le sessanta opere ritenute più meritevoli ad inappellabile giudizio della Giuria. I partecipanti potranno acquistare il volume facendone espressa richiesta ad un prezzo scontato, modalità e termini verranno indicate successivamente ai partecipanti mezzo di e-mail.
14. I risultati e tutte le opere vincitrici saranno inserite nel sito web: www.missartemodaitalia.com gestito dalla associazione culturale MAMI. I risultati saranno trasmessi agli autori tramite e-mail.
La cerimonia di premiazione si terrà presso la Fortezza Vecchia di Livorno il giorno 08 Settembre 2016. Eventuali variazioni riguardo alla cerimonia di premiazione verranno comunicate a mezzo email.
15. L’opera rimane di proprietà dell’artista. Gli artisti concedono all’organizzazione i diritti di riproduzione delle opere e dei testi rilasciati alla stessa organizzazione, che potranno essere utilizzati per pubblicizzare l’evento sul sito internet e tramite tutti i canali atti a promuovere l’iniziativa e qualsiasi altra forma di comunicazione, fra cui sulla rivista specializzata Liburni Arte e Cultura cui sarà dedicato il mese di Settembre e promuoverà le venti opere vincenti che saranno esposte. Le opere selezionate dalla giuria rimarranno a disposizione dell’organizzazione fino alla conclusione del periodo espositivo.
16. In base a quanto stabilito dalla legge 675/96 sulla privacy, l’autore dà l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ed alla loro utilizzazione da parte degli organizzatori.
PREMI
Al primo classificato sarà data l’opportunità di presentare cinque opere ai responsabili del prestigioso Museo G. Fattori di Livorno, i quali valuteranno l’opportunità di allestire una personale all’interno del Museo per un massimo di cinque opere.
Il giorno 08 Settembre 2016 sarà consegnata durante la cerimonia di premiazione, la scultura appositamente realizzata dalla Fornace MITAL 1914 di Impruneta per i premi culturali Miss Arte Moda Italia 2016, il volume edito “Premio Internazionale di pittura Miss Arte Moda Italia 2016”, il biglietto di ingresso per il Museo di Storia Naturale dell'Università di Pisa nei locali della Certosa di Calci (PI) con lettera di presentazione del direttore del Museo. Un omaggio a marchio Antica Grapperia Toscana Morelli dal 1911.

La direzione si riserva di sostituire i premi con prodotti di egual valore e modificare parzialmente  ototalmente il regolamento, così come ritirare totalmente o modificare parzialmente il premio a suo imprescindibile giudizio, senza nulla dovere ai partecipanti, qualora non vengano individuate opere meritevoli. I premi saranno consegnati il giorno 8 Settembre durante la cerimonia di premiazione, non partecipare alla cerimonia, senza giustificato motivo, farà perdere il diritto alla vincita.
Premio internazionale di pittura Miss Arte Moda Italia
Modulo di adesione
(da trasmettere debitamente compilato in ogni sua parte)


———————————————————————————————————————————
Trasmetto unitamente alle fotografie delle mie opere il modulo debitamente compilato all’indirizzo e-mail:
mamicontest@gmail.com. Corredo, ai fini legali, il modulo di partecipazione con la fotocopia di un mio documento di identità in
corso di validità e l’attestazione della donazione avvenuta alla Associazione Culturale MAMI.

Nome: __________________ Cognome:__________________ Nato/a a:____________________
Provincia:___________ Residente in:________________________Comune:_________________
Telefono per contatto: __________________________ E-mail: ____________________________
In ottemperanza della legge sulla privacy, autorizzo l’organizzazione nazionale Miss Arte Moda Italia all’utilizzo dei miei
dati sensibili per il trattamento e la gestione ai fini del concorso.
Data:__________________ Firma: _______________________
Cedo i diritti sulle opere inviate alla organizzazione nazionale Miss Arte Moda Italia, o all’editore / ente terzo per la
stesura e pubblicazione del volume: “Premio internazionale di pittura Miss Arte Moda Italia 2016”, acconsento alla
pubblicazione delle stesse nel loro sito internet e canali social istituzionali, mantengo la proprietà delle mie opere. A mia
cura la consegna ed il ritiro delle opere, mallevo da ogni responsabilità l’organizzazione per incidenti, furti o qualsiasi
altra problematica occorsa durante le fasi del concorso.

Data:__________________ Firma: _______________________

mercoledì 8 giugno 2016

Colpa delle stelle di Jhon Green recensione


E in queste pagine in cui dalle prime battute si comprende che l’argomento trattato è qualcosa che tutti noi  temiamo, esorcizziamo, allontaniamo dalla nostra mente e anche solo il pensiero spaventa …   eppure l’autore riesce con naturalezza e una  delicatezza straordinaria, a  portarci  senza paura in una favola dei giorni nostri in cui si intrecciano storie di giovani adolescenti accomunati tutti  da un’ombra comune,  una  spada di Damocle sulla loro esistenza chiamata  “Cancro”.

Green ci regala una narrazione assolutamente piacevole e dolcissima a tratti anche ironica, la sua penna scorre decisa, fluida, trascinandoci con il cuore e il sorriso fino agli ultimi passaggi e lasciando a noi il tempo dell’ immaginario…
Una storia d’amore  tra  due adolescenti alle prese con la loro più grande battaglia: la sopravvivenza.   In un gruppo di sostegno, l’amore sboccia e due giovani si ritrovano alle prese del loro primo e forse unico amore.  Vivendo piccoli ma immensi  istanti di semplicità, come tantissimi altri adolescenti, ma con la differenza che quegli attimi condivisi siano doni preziosi, piccole emozioni mai scontate, quando hai la vita appesa a un filo e non sai se sorriderai, bacerai, respirerai l’indomani…  Riflessioni e infinita  dolcezza scorrono in  questa favola moderna che tocca il cuore, lo apre e lo porta alla speranza che anche in una breve e faticosa vita ci sono attimi meravigliosi donati da un cielo e  colpevoli le stelle…
“Grazie John Green era tanto che non vivevo un amore bello come quello che tu hai scritto …”

 Monica Pasero  

  CLICCATE QUI PER SCARICARE GRATIS IL LIBRO 


martedì 7 giugno 2016

Libro ospite Tutto questo si perderà di Massimo Occhiuzzo

Libro ospite
Tutto questo si perderà
di Massimo Occhiuzzo
Aracne Editrice



In questo romanzo tenero e appassionato l’autore ci racconta la storia di Elsa  una donna non più giovane, afflitta dall’alzhaimer che perde le tracce del proprio figlio Francesco  e del suo amico Matteo, giovani operai di una fabbrica di pneumatici del nord, licenziati e costretti  per lavorare ad andare a fare i badanti dell’anziano Gaetano Sorace in un piccolo paese del profondo sud in Calabria.
Su tutto risalta la difficoltà dei giovani d’introdursi in un ambiente lavorativo che renda certezze e la situazione precaria del sud della nostra penisola, ancora macchiata da stratificazioni  malavitose.
Attraverso il racconto della donna e il sostegno di una trama piena di tensione e colpi di scena, viene alla luce una storia che ci parla delle paure dei nostri giorni: la perdita della memoria, la disoccupazione, il malaffare e la profondità dei sentimenti violati che possono unire una madre e un figlio.
 Per acquistare cliccate qui 

Biografia Autore
Massimo Occhiuzzo è nato a Roma nel 1957. Nel 2006 ha iniziato a scrivere, con il racconto Le nuvole di Roma vince il primo premio nel concorso letterario “Roma da scrivere” indetto dal Comune di Roma, nel 2013 con il racconto Il volo della farfalla anziana passa la selezione per il concorso “Opera prima”.


Da sempre attento alle persone in difficoltà, pubblica nello stesso anno per Rupe Mutevole il giallo Mentre un cane abbaia, dedicato ai deficit della memoria. Nel 2014 per il medesimo editore escono due raccolte di racconti         I silenziosi  e Bugie . Nell’anno 2015 pubblica  Una scatola di latta per Ermes dedicato alla violenza contro le donne e per Aracne editrice Senza lenti  una riflessione per approfondire la tematica della violenza, basata su un uso distorto dell’ideologia e della religione. Nel 2016 esce L’uomo blu le ombre di Roma un giallo in cui il personaggio principale soffre di una grave malattia della pelle, ma anche dell’anima.