domenica 23 aprile 2017

LEGGERE

 Un libro è un luogo in cui puoi liberare l’anima,lasciarla viaggiare e scoprire che nell'immaginazione vive  la  parte più bella dell’essere umano … immaginare significa aprire varchi nell'infinito, giungere oltre alla materialità esistenziale.  Leggere alimenta il nostro bisogno di evasione,  di mutamento. Leggere aiuta ad aprirsi a nuove possibilità  Un libro può  davvero molto nel nostro percorso di crescita  personale, sempre se viene scritto con lo scopo primario di dono e non di esaltazione di se stesso. Leggete, perché un uomo  che legge è  sempre un passo innanzi alla paura del vivere! È già Oltre!

Monica Pasero  


venerdì 21 aprile 2017

Il Flauto Magico e la luna di neve ( Edizioni Creativa) Di Massimo Baldi. Recensione a cura di Monica Pasero


Fin dalle prime pagine si viene trasportati in terre e tradizioni antiche;  dove il profumo dei ciliegi in fiore inebria questi  versi e ci accompagna in realtà  lontane, in cui la tradizione e lo spirito prevalgono. Forte è la figura della donna che si schiude, in queste liriche, come fior di pruno al sole estivo.
L’autore ci regala una poetica delicata, di altri tempi. I versi fluidi e appassionati rammentano le malinconie di un uomo. I suoi ricordi che tornano e plasmano i sensi, le sue ardite passioni, tormenti e i rinnovati desideri. 
  
“E guardavo quel ciliegio
ora sfiorito
 perduto -
che raccoglie i nostri amori:
e tacendo
li racconta al mondo.”

Liriche che ci portano in contesti metaforici di grande bellezza, dove si avverte il grande rispetto per il sentimento, nella sua totalità,  il quale viene descritto dall’ autore con accuratezza e amore per i particolari. Vi è sentore di grande spiritualità in questa raccolta, suddivisa in tre parti, che ci porta a conoscere correnti poetiche differenti: dalla poesia cinese a quella occidentale fino a
passare agli Haiku: piccole perle essenziali che racchiudono in un respiro una storia. L’amore, in questa silloge, diviene perno universale tra l’essere umano e gli elementi, i quali fluiscono, su queste pagine, unendo la parte umana a quella cosmica. L’autore ne evidenzia la loro costante presenza, riportando all'attenzione la loro silente complicità nei nostri giorni.

“Ma il ciliegio piangeva  perché già sapeva;
e luna,  tacendo, comprese”

Una poesia lontana, in certi versi, ma per questo preziosa, che custodisce il segreto di un animo che scrive, percepisce, sente e racconta le sue emozioni.

“Serba un segreto
Il viaggio della notte-
io lo conosco”

L’autore porta il lettore in un viaggio, quasi onirico, tra spirito e corpo, dove avvertiremo che l’essenza del viaggio è l’amore, perché non v’è nulla che possa unire, esseri di natura diversa, come esso.

Monica Pasero


Per acquistare cliccate qui




mercoledì 12 aprile 2017

OLTRE SCRITTURA SEGNALA Self service 24th. Delitto a tradimento Emiliano Caiani, Oscar Begozzi


Emiliano CaianiOscar Begozzi




Editore: Il Rio
Anno edizione: 2016
Pagine: 126 p. , Brossura
  • EAN: 9788898662791

Descrizione

Un pomeriggio di agosto, in un parcheggio isolato alla periferia di Castiglione delle Stiviere viene ritrovato il corpo senza vita di una giovane donna. Le analisi iniziali delle macchie di sangue e delle impronte rinvenute conducono la Procura di Mantova ad indagare un certo Marco di Carate Brianza, i cui ricordi della sera precedente finiscono davanti ad un distributore di sigarette Self Service 24H del paese di Grazie di Curtatone. A difenderlo viene chiamato l'avv. Borghi che, intuendo la complessità delle indagini, chiede aiuto all'ex-collega Sergio; quest'ultimo, stanco dell'attività forense, è diventato da un anno titolare di una ricercata trattoria di Monza. È proprio nel locale di Sergio, tra profumi, colori e ricette, che la storia prende forma anche attraverso i resoconti processuali e gli aggiornamenti del caso fatti da Federico, giorno dopo giorno. Quella trattoria, che avrebbe dovuto rappresentare il definitivo distacco di Sergio dalla professione forense, diviene invece col tempo il perfetto punto di incontro tra i suoi due mondi, la cucina e il diritto, tanto diversi quanto simili nelle emozioni e nelle gioie

lunedì 10 aprile 2017

OLTRE SCRITTURA SEGNALA: MIA- LA DANZA DEGLI SPIRITI DI CLAUDIA CROCIONI




Sinossi: Nascere e crescere a Miami Beach senza punti di riferimento, con la febbre per la vita, può essere fonte di tentazioni e azzardi. Dimitri non è un santo, ma umano fin troppo: sensibile, fragile, tenace e ragionatore fino all’asfissia. E se la sua febbre si trasformasse in amore, amore per Mya, il suo personalissimo Spirito della Morte, incontrato per caso sulla stessa Ocean Drive dove è cresciuto?
Dicono dl libro: "Se andate alla ricerca del solito romanzo paranormal, allora abbandonate subito la barca.
Nei romanzi di questa autrice non c'è mai nulla che ricalchi stereotipi e immagini già viste.
I personaggi sono affascinanti e tormentati, ruvidi. Lo sviluppo della storia è inaspettato e il finale è molto lontano dall'essere scontato."

Autore: Claudia Crocioni
Titolo:   Mia – La danza degli spiriti
Editore: Omnia One Group Editore
Data di uscita: Febbraio/2017
Genere: Rosa – Paranormal 
Formato e prezzo: E-book da 2.99€ a 0.99€ / Cartaceo € 14.00



 

domenica 9 aprile 2017

Oltre Scrittura segnala una bella iniziativa per ricordare una guerriera: Francesca Voi.

   
“Libero Pensiero News” indice il bando di poesia “Fino in fondo” – Il premio nasce dalla volontà di ricordare e onorare la memoria di Francesca Voi, una giovane che ha lottato a lungo contro un male terribile e che, alla fine, ha lasciato questa terra: come una guerriera, senza mai arrendersi, senza mai cedere continuando a lottare, come lei stessa ha dichiarato, “fino in fondo”.
 SCADENZA 30 MAGGIO 2017




giovedì 6 aprile 2017

OLTRE SCRITTURA SEGNALA



Sono fermo, mi muovo,

 Montecatini Terme una storia nella storia 

 Di Gianluca Giusti  





PER ACQUISTARE CLICCATE QUI

BIOGRAFIA AUTORE

Classe 1964, dopo gli studi all’Isef Gianluca Giusti entra nel settore farmaceutico deve ancora lavora in qualità di informatore scientifico, oggi nel campo dell’oncoematologia.
Nei suoi 25 anni di attività ha lavorato in varie aree specialistiche.
Ciò gli ha consentito di capire i lavori scientifici e l’importanza del metodo scientifico sperimentale, ad oggi unica arma a difesa del progresso e contro le pseudoscienze.
I colleghi ne storpiano il cognome Giusti in un simpatico e maccheronico inglese Jast, diventato poi Thejast con cui l’autore ha firmato alcuni degli aforismi del suo primo libro “OscuraMente”.
Ha letto troppo rischiando di non pubblicare mai ma, nel 2013, la svolta!

Autore flessibile e competente con anni di preparazione alle spalle, fa il suo esordio editoriale con OscuraMente pubblicato con Errekappa edizioni.Poi l’amore per Cuba e la voglia di descrivere l’isola che gli ha portato in regalo la sua splendida moglie Julia.

Cuba istruzioni per l’uso”, edito da La caravella editrice, il suo secondo libro, è l’essenza e l’essenziale di una esperienza unica che dura e rimarrà per sempre.Alla sua terza pubblicazione nel 2014 entra a far parte degli Autori di Edizioni C’era una volta con il suo attesissimo libro: “Qualcosa non torna“.Gianluca, di estrazione scettico-razionale si batte a difesa della Scienza e della Ragione.

http://gianlucagiusti.com/

domenica 2 aprile 2017

“Sono fermo, mi muovo, Montecatini Terme una storia nella storia” Di Gianluca Giusti Recensione a cura di Monica Pasero


 "Oggi e ieri di una città che gli ha dato i  Natali
e  che serba gelosamente nel cuore"

                                                                                                                 
    

“Sono Fermo, mi muovo.” Forse solo un libro lo può fare. Statico e in movimento al tempo stesso, può viaggiare, raccontare, disegnare strade immaginarie e condurci in luoghi lontani. Ed  in questo specifico caso, portarci a scoprire territori a noi sconosciuti. Aprirci alla loro storia, alle loro bellezze naturalistiche e artistiche. Tutto questo tramite la penna di Gianluca Giusti che porta in quest’opera la voglia di rendere omaggio ad una terra che gli ha dato i natali. Con capacità e sicurezza ci introduce in una lettura in cui l’intento primario è portarci a conoscere la sua amata città natia: Montecatini Terme e le innumerevoli realtà territoriali e naturalistiche che la contornano.
L’autore, come un bravo Cicerone, tra una pagina e l’altra ci porta a scoprire questa cittadina nella sua totalità: dai grandi edifici d’epoca, alla basilica, la stazione, le scuole, le piazze,  le strade, i parchi e le rinomate Terme fino a giungere ai tanti esercizi  commerciali nuovi e antichi che contribuiscono all’economia urbana.  Curiosità, aneddoti, volti, personaggi  noti e non,  di una città di grande valore sia storico che artistico. Dove l’autore conserva i suoi ricordi più cari e durante queste sue descrizioni non solo scopriremo le bellezze di quei luoghi ma anche piccoli  particolari, che forse solo le persone del posto conoscono. Inoltre l’autore ci condurrà  nella sua quotidianità  e nei tanti ricordi che lo legano alla sua amata Montecatini.
 
Dolcezza e tenerezza in questi passaggi che lo vedono bambino e poi adolescente, racconti sereni e vissuti con una punta di malinconia e ironia che portano ad una lettura non solo informativa ma  soprattutto umana, donando il giusto equilibrio al testo.
Il testo viene arricchito  e documentato da pregevoli fotografie in bianco e nero che riportano la Montecatini di oggi e di ieri  e  in alcuni scatti ritroviamo personaggi che la bella città toscana ebbe pregio di ospitare: Verdi, Toto, Puccini, Toscanini , Leoncavallo, Strauss,  Rossini , Mascagni  e molti altri. Fotografie storiche  che  danno un valore aggiunto all’opera.
Nella narrazione predomina la città, la sua storia, le curiosità e attrattive del territorio circostante. Qui l’autore con perizia e competenza descrive luoghi e personaggi di oggi e di ieri arricchendo il testo di nozioni sia storiche che d’interesse turistico.  
Ma c’è molto altro in quest’ opera che da  ampio spazio al pensiero dell’ autore   il quale   espone  opinioni personali  su varie tematiche dei giorni nostri.  Toccando davvero temi di grande rilevanza  mondiale, dalla politica, alla criminalità, alla scienza, alla società odierna e alla religione. Riflessioni ampie e argomentate, dove si rivela competenza e conoscenza degli argomenti trattati   ed  emerge  un pensiero  razionale e terreno poco incline a tutto ciò che non è scientificamente comprovato.
Il testo, visto il gran numero di argomenti esposti, però  tende ad appesantirsi  e la lettura rallenta. Qui entra in gioco l’estro dello scrittore che sfodera la sua arma segreta la quale appare già nelle prime pagine: una presenza discreta, sembrerebbe quella di un fantasma, Wilson, lord inglese nei suoi abiti impeccabili e sempre consoni ad ogni  situazione, durante  le sue  innumerevoli e  bizzarre  apparizioni darà forza e continuità alla lettura. Per me personaggio vincente e di punta dell’intero libro, che con i suoi siparietti farà riposare il lettore aprendolo al sorriso e alla fantasia, donando nuovo vigore e curiosità alla lettura.
 In un testo dove l’autore seppur in modo inconsueto e umano alterna  una  guida turistica documentata e particolareggiata a momenti di pura riflessione personale,  la figura effimera  di Wilson, che cozza con il pensiero razionale dell’autore, ne diviene la carta vincente. La fantasia  seppur  non comprovata, porta nell’ uomo leggerezza ed avventura  e in ogni narrazione che si rispetti diviene solida base per le emozioni.
L’autore ha saputo dosare il bisogno di conoscenza a quello di ilarità, donando un testo  interessante, curioso e divertente. Omaggiando così una bella città italiana vista con occhi di chi, dal cuore la guarda.

 Monica Pasero


 Per acquistare cliccate qui