domenica 16 novembre 2014

Ogni libro racchiude un messaggio.Qual è il messaggio nascosto nel libro di Alfredo Betocchi?

Ogni giorno, un nostro amico scrittore o scrittrice lascerà per voi amici lettori, il messaggio che a suo parere è racchiuso nel suo libro. Un modo per entrare nel più profondo… nel cuore di scrive per arrivare al cuore di chi legge.
ALFREDO BETOCCHI   IL MESSAGGIO RACCHIUSO NEL SUO  LIBRO: L’OROLOGIO DELLA TORRE ANTICA.


 Quando iniziai a scrivere il mio libro non avevo chiaro in mente un messaggio, quale che fosse, da trasmettere ai lettori. Via via che la trama si dipanava, però, la visione dell’insieme della vicenda si fece più chiara e, alla fine, riuscii a dare al racconto un messaggio utile a far meditare i miei lettori. Nel caso dell’Orologio della torre antica, l’idea guida era stata quella di considerare la tesi che “il delitto non paga mai” e la protagonista, con la sua vendetta infinita, travalicava i limiti umani della rivalsa. Ma questo non era un messaggio positivo.Feci, quindi, in modo che all’interno del quadro si potesse leggere un altro messaggio, questa volta positivo. Era la considerazione che due donne, perseguitate da una sorte avversa che si accaniva contro di loro, trovarono il coraggio di reagire e di prendere in mano il loro destino capovolgendolo in loro favore, creando un grande Male e distruggendolo alla fine. L’animo umano è insondabile e la reazione alle avversità lo trasforma intensamente. La vicenda di due donne del XIII secolo è ancora più incredibile, considerando la loro condizione di sudditanza alle gerarchie familiari e statali nella società del basso Medioevo.

Nessun commento:

Posta un commento