lunedì 22 giugno 2015

Before the first love di Adriano Fedeli recensione


 Aprendo questo libro ci si ritrova catapultati in tempi che sembrano così lontani  dai nostri giorni e soprattutto ai giovanissimi farà strano conoscerli, sotto questo aspetto. Una narrazione semplice, non pretenziosa che riporta una storia di vita ambientata in quel periodo a cavallo degli anni ‘80 e ‘90 dove la tecnologia non aveva ancora travolto le nostre vite e primi sprazzi di avanzata economica lambivano appena i nostri i giorni. In queste pagine, grazie alla bravura descrittiva dell’ autore , si sente forte  sia nelle descrizioni, sia nel contesto stesso quel sentore di passato che molti di noi ricorderanno, avendolo vissuto e amato e  che io rammento, leggendo queste pagine, con tanta dolcezza e nostalgia.  

 Una storia d’amore apparentemente come tante che lega due giovani con un trascorso simile  e li conduce a ritrovarsi in età adulta  per poi proseguire il cammino insieme …    non mi soffermerò sulla trama che giusto che venga conosciuta, leggendo  il libro, ma porto una mia personale  riflessione su come ho vissuto questa narrazione e mi viene da dire che  spesso ci  affossiamo nella dolcezza di un ricordo infantile, dimentichi  che il tempo muta  le persone e forse proprio il non volerci staccare da ciò che era  che ci conduce al dolore …  
Una storia d’amore scritta da una penna ancora un pochino acerba, ma  che consiglio di leggere, proprio per la giovane età dell’ autore che riesce a  narrare egregiamente un periodo di vita  in cui non era nemmeno nato. Ed è  qui che  vedo la forza di questo romanzo che unisce la fantasia dell’ autore, adagiandola in anni non suoi.  
Sono rimasta  davvero sorpresa  dei soli diciassette anni di Adriano  il quale è riuscito a  trasportarmi in quegli anni, senza poterli realmente vivere nei suoi ricordi.

Monica Pasero

 PER ACQUISTARE CLICCATE QUI




Nessun commento:

Posta un commento