lunedì 13 febbraio 2017

A OLTRE SCRITTURA LA FOTOGRAFA ISELLA BELLOTTI INTERVISTA A CURA DI MONICA PASERO



Quando gli occhi dell’ anima
colgono l’essenziale
Nasce l’arte dello scatto.

Ho sempre pensato che il talento si nasconda spesso in chi non lo osanna, ma lo dona al prossimo senza nulla pretendere. L’’artista di oggi ne è la prova!  Nei suoi scatti  porta  con se la forza e la tenacia della sua passione e  riesce  a regalare  la bellezza di un istante, del  tempo  che  inesorabile se ne va ma  che nelle sue  fotografie rimane immutato, come le acque gelide di un lago in inverno o l’ innalzar  di un gabbiano in volo o ancor il sorger lieve del sole sulle placide acque. Attimi rubati al mondo che Isella ci regala con umiltà e bravura  conducendo l’attenzione su  quanta bellezza ci circondi e  quanto abbiamo da vedere, da amare e soprattutto a oggi da tutelare. Negli scatti di questa artista emerge forte  l’amore  per la natura per il nostro  Pianeta.  Di fotografie ne ho viste tante e tutti gli artisti dello scatto hanno un loro stile, un loro gusto  ma in quelle di Isella v’è qualcosa che mi riporta ai grandi impressionisti. V’è qualcosa nei suoi scatti  in cui la fotografia diviene arte: un dipinto reale scattato da una macchina, ma impresso con l’anima di chi lo ha guardato per primo.  Forse è questa la magia e la bellezza di questa artista che sa cogliere le sfumature di  Madre natura nei suoi attimi più belli e con garbo donarli semplicemente per amore di farlo. A Oltre Scrittura  ho il grande piacere di  ospitare la fotografa Isella Bellotti.



La passione per la fotografia è sempre stata in me, anche se allo stato latente.  Dopo la pensione, avendo più tempo da dedicare a me stessa, ho sentito il bisogno di “studiare seriamente” fotografia, frequentando corsi, prima da principiante, ovvio, poi sempre più avanzati per imparare a padroneggiare la tecnica

Seguendo la tua pagina non posso che essere affascinata dai tanti meravigliosi scatti  fatti anche in zone impervie e lontane e qui ti chiedo: quanto sacrificio c’è dietro ogni scatto?

Dietro ogni scatto non c’è sacrificio, ma PASSIONE, emozione , c’è la mia anima


Le tue fotografie, come già detto, sono per lo più naturalistiche per cui il tuo contatto  con la natura, credo sia sempre stato forte. Un pensiero sulla natura? 

 Sì, io mi definisco una fotografa natura naturalistica: la natura è la “madre” di ogni cosa, come fai a non amarla



Cosa percepisci,   qual è la sensazione che ti pervade   prima di cliccare sulla tua  Canon?

Sono felice quando sono in giro da sola con la mia Canon; il momento del click è fantastico, stai per fermare il tempo, cogliere l’attimo come lo vuoi tu (si impara la tecnica per questo!) e ti senti euforica!!



 Hai fatto diverse mostre e le tue fotografie sono su tantissimi  siti e una di esse fa da copertina alla silloge “Pagine bianche” di Guido Gianni e  questo dimostra ancora una volta  quanto tu sia apprezzata  e qui ti chiedo: tra i tuoi tanti scatti quale è quello che  è stata più difficile da realizzare e perché?

Gli scatti più difficili da realizzare sono stati quelli alle isole SVALBARD (Norvegia) alla ricerca dell’orso polare, anche perché le condizioni del tempo non sono sempre ottimali; l’orso poi non dà preavvisi, appare all'improvviso e sempre a una certa distanza e questo che non agevola affatto lo scatto.


C’è una fotografia che ti sfugge?

Sì, c’è una foto che mi sfugge, sempre: E’quella del Martin Pescatore, quell’uccelletto vispo  , color turchese che vive tra i canneti del mio lago . Non riesco mai a fotografarlo da fermo, è il mio incubo!!



Oltre ad essere un’ artista dello scatto, chi è Isella Bellotti nella vita di tutti i  giorni ?  
Nella vita di tutti i giorni sono una persona molto attiva, che ama stare in compagnia e che detesta la solitudine! Ma alla fotografia non rinuncio mai: ogni giorno mi prendo 3 o 4  ore per me stessa e me ne vado fra i campi, sulla riva del lago a  immortalare lo spettacolo della natura.




Nelle tue opere davvero si denota quasi una tela appena dipinta, ci sono dei tuoi scatti dove il colore appar appena pennellato   che rapporto hai con l’arte pittorica? 

 Può sembrare strano, ma l’ arte pittorica classica non mi attrae particolarmente, amo l’ arte moderna, molto e il COLORE!!  Per me il colore è VITA!

 Nei tuoi scatti v’è un messaggio che volessi arrivasse se si quale?
Non desidero trasmettere messaggi, ma emozioni! Emozionare, questo è il mio motto!



 Se la fotografia fosse un’ emozione quale sarebbe ?
Quale emozione? Difficile dirlo,sicuramente  l’emozione per la natura incontaminata. La mia emozione ha un colore: il rosso, simbolo della passione.


 Progetti futuri ?
Tra una settimana inizierò un nuovo corso di fotografia e, in un prossimo futuro, se farò un bel viaggio avventuroso, ci sarà anche una bella mostra!!!

Ultimissima domanda, di rito per il mio blog ; quanto è importante nella tua vita il sogno?

Non si può vivere senza sogni, sono il motore della vita : per me i sogni sono come le stelle, nemmeno un temporale riesce a spegnerle e, per fortuna




 Ringraziando Isella per questa bella intervista ricordo agli amici la sua pagina fb dove potrete trovare tanti suoi bellissimi scatti.




Nessun commento:

Posta un commento