venerdì 27 luglio 2018

OLTRE SCRITTURA SEGNALA SE È AMORE LO SARÀ PER SEMPRE ( POESIA ) MAURO CESARETTI








«Se è amore, lo sarà per sempre» è un libro che vive l'amore negando l'amore stesso, che scopre l'essenza attraverso le varie sfumature del cuore, che soffre il dolore degli sbagli attraversando i ricordi. È la conclusione di una trilogia, ma anche l'inizio stesso, poiché il poeta ha inserito volutamente anche delle liriche risalenti al suo primo periodo proprio per dare un senso di ciclicità alla trilogia che prenderà il nome «Infinito». 
Mauro Cesaretti torna in libreria e negli store online con la sua nuova silloge di poesie, “Se è Amore, lo sarà per sempre”. Passati ormai 4 anni dal libro d’esordio “Se è Vita, lo sarà per sempre”, che ha dato il via alla sua carriera letteraria, e dopo aver pubblicato “Se è Poesia, lo sarà per sempre” nel 2017, quest’anno Mauro conclude la trilogia “Infinito” con l’uscita dell’ultimo volume.Rispetto agli altri due libri,“Se è Amore, lo sarà per sempre” è un’opera che vive l'amore negando l'amore stesso, che scopre l'essenza attraverso le varie sfumature del cuore, che soffre il dolore degli sbagli attraversando i ricordi. In sostanza, è la conclusione della trilogia, ma anche l'inizio stesso, poiché volutamente il poeta ha inserito delle liriche risalenti al suo primo periodo compositivo per dare un senso di ciclicità alla trilogia stessa.
 In origine la trilogia doveva essere una raccolta unica con tutte le poesie giovanili, solo successivamente è stata smembrata in tre volumi, ciascuno co nun suo tema distinto: vita, poesia e amore. Quello che ha rimesso in gioco l’intero progetto, infatti, è statala morte del padre, a cavallo tra il primo e il secondo libro, che ha portato il poeta a far confluire alcuni canti nelle altre due sillogi mescolando quello che doveva essere il piano editoriale iniziale.

Questo ultimo libro, in ogni caso, raccoglie le prime poesie d’amore dei 13-16 anni, quelle scritte per la sua ragazza del liceo e altre liriche varie elaborate durante l’arco dei suoi 19 anni.
“È un’emozione indescrivibile poter pensare a questo piccolo traguardo della mia vita!” spiega il Cesaretti. “Finalmente sono riuscito a portare a termine questo progetto incominciato 5 anni fa,che dopotutto mi ha permesso di elaborare al meglio la mia poetica e i miei pensieri intellettuali.”

Con questa raccolta il poeta Cesaretti può vantare ben 300 poesie, anche se come dice lui stesso, alcune delle quali sarebbe meglio definirle riflessioni o piccoli pensieri per rispetto dello studio concepito dietro ad altre composizioni.
Nei suoi libri, infatti, Mauro ha cercato volutamente l’unione dei suoi appunti personali con le liriche, al fine di far capire l’origine del sentimento o la derivazione dei concetti.

Inoltre, “Compagna di viaggio di questa trilogia è stata la mia Body Poetry” asserisce soddisfatto il giovane poeta, “che mi ha permesso di collaborare con più maestranze provenienti da ambiti artistici diversi scoprendo in questo modo i vasti campi d’applicazione della poesia che solitamente viene rinchiusa tra una copertina e un retro di un libro, quando invece essa spesso si propaga in quelli che sono aspetti teatrali e interpretativi volti al coinvolgimento e all'immedesimazione dei singoli individui!”

Dopo aver ideato anche un nuovo progetto di video-poesie, Istanti, nel quale ha fatto confluire alcune poesie dei vecchi libri e 6 esclusive di “Se è Amore, lo sarà per sempre”, da gennaio 2018 partirà sul canale youtube Mauro Cesaretti, l’ultima sperimentazione coreutica, Body Poetry – Neo Ballet, interpretata da Homar Perchiazzo e Beatrice Guerri con l’accompagnamento musicale di colonne sonore reinterpretate da Jacopo Mengarelli e Alessandro Bondi.

“Mi aspetto di poter stimolare la fantasia e suscitare emozioninei miei lettori appassionandoli a quella che è stata la mia storia e le mie esperienze. Con ciò spero anche che si possano rivedere in alcune situazioni del mio vissuto trovando conforto e piacere!”.

Infine, nonostante ci siano diverse possibilità per il futuro nel nostro giovane poeta, ci tiene a precisare che il suo primo obiettivo rimane comunque quello di finire l’università in “Scienze dei Beni Culturali”, pubblicando successivamente altre sue opere che sono in fase di lavorazione.

BIOGRAFIA AUTORE



Mauro Cesaretti nasce ad Ancona nel 1996. All’età di 6 anni, inizia a recitare con il Teatro Stabile delle Marche, poi studia pianoforte e canto con vari maestri e all’età di 11 anni si avvicina al mondo della poesia
seguendo il festival anconetano “La punta della lingua”.  Di lì a poco dà il via alla sua produzione poetica.
Con Edizioni Montag pubblica tre sillogi appartenenti alla trilogia “infinito”: “Se è Vita, lo sarà per sempre” (2013), “Se è Poesia, lo sarà per sempre” (2015) e “Se è Amore, lo sarà per sempre” (2017). Con questi libri crea tre tour letterari in giro per l’Italia sperimentando nuovi format di presentazioni-spettacolo e collaborando con decine di artisti. Viene chiamato, inoltre, in alcuni eventi come ospite. Riceve varie recensioni, articoli e interviste su quotidiani, blog, radio e televisioni di tutta l’Italia. Vince anche diversi concorsi letterari per le sue poesie. Nel gennaio 2014 crea una nuova forma di danza, chiamata “Body Poetry”, nella quale il ballerino interpreta la poesia per mezzo del corpo. Per lanciare questa danza realizza più iniziative di video-poesia su Youtube collaborando con: Luca Marchetti e Alessandro Pellegrini durante la prima, Stritti, Axele Vincenzo Colaci nella seconda, infine Homar Perchiazzo, Beatrice Guerri, Jacopo Mengarelli e Alessandro Bondi per la terza. Dall’agosto 2014 il marchio “Body Poetry” è stato registrato e depositato alla Camera di Commercio di Ancona. Col secondo libro esce sempre su Youtube una nuova iniziativa col nome di “Istanti” nella quale vi sono 18 video-poesie recitative realizzate con tanti attori e musicisti diversi. 
Nell’ottobre 2014, viene chiamato a partecipare come membro della giuria giovani al festival Cortodorico di Ancona.
Trasferitosi a Milano per studiare “Scienze dei Beni Culturali”, inizia nel novembre 2015 a scrivere recensioni cinematografiche per il sito Amicinema divenendo, poi, nel 2016 Capo intervistatore del medesimo sito. Nel 2018 diventa regista per l’Associazione Concreto e Looking for Art.



Nessun commento:

Posta un commento