sabato 2 agosto 2014

Diventa tu la poesia della settimana di “Oltre Scrittura - Liberi Pensatori Crescono. 3 agosto 2014


Cogli l’essenza dell’ opera esposta, osserva la tela e trascrivi le tue emozioni.
 Le immagini ispirano e suscitano  da sempre emozioni. 
Ogni settimana" Oltre scrittura" 
vi sfiderà a cogliere l’essenza di un ‘opera  pittorica
Postate le vostre poesie o frasi a mo’ di commento sotto l'articolo, la più significativa diverrà la  poesia della settimana.  Avendo diritto, per questa settimana, alla realizzazione di un trailer con la sua opera .  

Esempio di trailer TRAILER


Opera della settimana   
“Genesi” 
della pittrice internazionale Ester Crocetta 

15 commenti:

  1. Questa immagine colpisce l'occhio, il cuore, la mente. L'occhio viene colpito dai colori e dalle forme; il cuore viene rapito dai corpi avviluppati che sembrano spogliarsi della loro identità; la mente viene assorbita dalla memoria di eventi lontani. Passato e presente si fondono, mentre le forme vengono modellate dalle emozioni che spingono e stimolano a dare una nuova sensazione di amore e odio. Il blu, il rosso e il giallo stimolano una violenta sensazione di dolore, ma anche di sorpresa.

    RispondiElimina
  2. Grazie Maura del tuo intervento !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per i bei progetti che stai attuando

      Elimina
    2. Donatella Pardini.5 agosto 2014 03:11

      Dove finiscono le tue carezze
      il profumo dell'emozione
      colora le nostre essenze.
      Danzano le membra allacciate
      si fondono all'unisono
      sbocciando colori infiniti.

      Elimina
  3. brrr... tra freddo e caldo...

    RispondiElimina
  4. Caos ( finto )

    Macchie colorate
    alcuni pianeti
    che si rincorrono veloci
    uniti
    a urano
    e plutone
    accolgono
    fra le loro braccia
    due corpi invasi
    nella bramosia
    incisi
    con il purpureo
    screziato
    assieme al blu

    RispondiElimina
  5. Poesia di Enzo de Giovanni
    Spunti come il sole al mattino

    mi proietti la luce ..il tuo divino

    l'essenza del cosmo e dei pianeti

    la pace,l'abbandono e giorni queti.

    Torno a respirar col tuo respiro

    s' intrecciano le vene intanto miro

    il vento ch'accarezza stanche foglie

    riesplodono i vulcani e pur le voglie.

    Come edera vorrei stringerti forte

    per sconfiggere i mali e pur la morte

    non tremare durante i lunghi inverni

    non temere più i vuoti e spazi eterni .

    Poi quando la passione sarà in alto

    bruciarmi all'inferno del tuo caldo

    ubricarmi di te poi fare un salto

    come mille bollicine di birra al malto .

    Assaporare il dolce amaro del tuo brio

    trascinarmi lento sulle rive dell'oblio

    sconfinare oltre l'infinito tra le stelle

    mentre accarezzo e bacio la tua pelle .

    Sonvolgere l'equilibrio dell'universo

    come musica nuova che dono al verso

    sprofondare nuovamente negli abissi

    per dire ancora....io c'ero e tanto vissi .

    RispondiElimina
  6. Poesia Bea Castelli
    INNO AL NUOVO GIORNO
    Maestosa nascita di un nuovo giorno
    ci sorprende abbracciati nella magia quotidiana
    dell'incontro fra alba e tramonto, in un cielo
    irradiato di caldi colori; fastoso scenario
    iridescente ci accompagna nuovamente
    in un mondo solo nostro.
    Congiunzione di due anime
    avvolte di luce, calore, amore;
    bisognose una dell'altra,
    s' innalzano in una danza travolgente fra
    una consueta liturgia di blu cangianti.
    La' dove cielo e mare combaciano perfettamente,
    sovrastando l'assonnata realtà ,
    fino a lambire l'infinito,
    divampando nel creato
    e proclamando l'inno al nuovo giorno

    RispondiElimina
  7. In un abbraccio può esserci il mondo
    tanto può essere caldo e profondo
    in quell'abbraccio ti senti protetta
    non solo amata ma anche sorretta.
    Tu quella donna nel cerchio profondo
    cullata dall'onde di braccia mai stanche
    che curan dettagli di vita ogni giorno
    lasciando profondi solchi nel cuore
    tenendoti a galla in un mare d'amore.

    Angela Piazzolla

    RispondiElimina
  8. Quando immagino di te
    da qualche parte lo so che
    ci sei

    che esisti veramente
    che hai mare da guardare
    oppure pioggia senza fine
    che forse anche tu
    mi stai cercando
    ogni giorno
    tra la gente
    nelle strade del mondo
    Sandro Pellerito

    RispondiElimina
  9. GENESI

    Pettinando sprazzi di luce
    la notte s'incendiò
    di desiderio.
    Sciantose stelle
    misero in mostra il loro
    fulgore illuminando il creato.
    Iniziò l'incontro
    nel giorno notturno
    di due anime destinate
    a rincorrersi in eterno.

    Visione di dormienti corpi
    o solo appaganti volteggi?
    Fu domanda,
    e ancora non c'è risposta.


    RispondiElimina
  10. Maria Caterina Targa

    Genesi..
    e sei scintilla
    gemella
    scaturita dal fuoco divino ..
    caduta lontano.
    In un tempo fermo,
    è difficile spiegare, quando sai di sapere,
    ritornerai dentro quell'abbraccio d'amore
    da dove sei partita

    RispondiElimina