giovedì 18 febbraio 2016

Adela “Omnia vincit amor” di Anna Cibotti recensione


 E poi si arriva all’ultima pagina e un po’ di malinconia mista a speranza sfiora questo intenso e delicato romanzo. Una storia d’amore che riporta alla consapevolezza dell’eternità del sentimento, quando la morte non separa, ma attende un nuovo ritorno.   “Dove tu sei, lì io sarò” 
 Ambientata su più periodi nella Ravenna di oggi, ieri e forse, mi auguro davvero di no, di domani. Si tracciano i destini di questi due giovani che la vita ha unito e separato tragicamente. Una dolce e antica storia d’amore sbocciata e sfiorita nel tempo di un battito.  La penna garbata dell’autrice, unisce tre epoche, tre realtà cosi differenti, portando il lettore a immedesimarsi nel periodo storico trattato e ahime a riflettere su un futuro non roseo che forse ci attende.
 L’autrice descrive con delicatezza la semplicità del sentimento che appartiene ai primi amori, facendo sì, che il  lettore viva  appieno quella sensazione di perdita, di ricerca che il giovane Mariano affronta con passione e senso di colpa. Passando la sua vita a ritrovar le spoglie della sua amata, per render degna sepoltura a un corpo profanato, forse proprio dal suo egoistico amore. L’amore può indurre anche a uccidere? Chi avrà deciso il destino della bella Adela? Chi avrà spezzato questo fiore appena colto, portando la sua anima a vagar per secoli?   
Morta sono, eppure vivo per amore” spinta da questa forza, quest’anima ribelle troverà il modo per ricongiungersi al suo amato?
 In questo romanzo velato dal mistero di un tragico destino, il lettore potrà comprendere il valore della speranza.  La resa non è partecipe in queste pagine! Un passato lontano, un soffio di presente e un futuro, al quanto tragico per l’umanità, faranno da cornice a questa narrazione che condurrà il tutto ad un’unica e bellissima riflessione:l’amore può tutto! Sfida il tempo, la morte e diviene nuova vita e anche se questo mondo giungesse al suo epilogo ci saranno sempre due innamorati come Adela e Mariano che semineranno nuovo sentimento e speranza su  questa Terra per le nuove generazioni.

Monica Pasero


PER ACQUISTARE CLICCATE QUI

2 commenti: