domenica 6 maggio 2018

Io piangio a Brescia-Auschwitz di Sandro Biffi





Oltre Scrittura segnala
 il libro di Sandro Biffi
 Io piangio a Brescia-Auschwitz


 «In effetti ci incontrammo lungo quel viale alberato, verso la fine del mese di novembre dell’anno precedente. Quella sera non avevo voglia di prepararmi la cena e così mi recai in un fast food, vicino alla stazione. Passeggiai tra i negozi del centro e al ritorno, mentre risalivo in auto, una ragazza di colore piuttosto alta, con uno zainetto a tracolla, mi si avvicinò gridando: “Tu dare me passaggio? Tu dare me passaggio?”.»
Un romanzo basato su una drammatica storia vera, ambientata nella tragica realtà del mercato della prostituzione, in cui l’autore dispiega uno stile di scrittura scabro e di forte impatto visivo, sino ad arrivare dritto al cuore del lettore. I protagonisti, Alberto e Alexandra, sono due mondi totalmente differenti, due strade che si incrociano casualmente, rimanendo inevitabilmente legate l’una all’altra.Lei, ragazzina nigeriana resa schiava con l’inganno nel giro della prostituzione. Lui, un uomo che cerca ogni possibile espediente per salvarla. Un amore impossibile, degli ostacoli insormontabili che non scalfiscono in lui la determinazione, in lei lo slancio vitale, in entrambi il desiderio condiviso di poter condurre un’esistenza “normale” fino alla fine. Una fine che arriva però drammaticamente troppo presto, rendendo l’epilogo di questa triste storia ancora più amaro.


titolo
Io piangio a Brescia-Auschwitz
sottotitolo
Dieci milioni per finire su un marciapiede
autore
editore
formato
 Libro 
genere
collana
pagine
224
pubblicazione
12/2017
ISBN/EAN
9788893461948





Nessun commento:

Posta un commento