martedì 27 gennaio 2015

Uomo che non era ( Olocausto )

Uomo che non era  ( Olocausto )



Occhi spenti 
senza paura.
Nulla è più dolce adesso
della morte stessa.
In questo inferno terreno,
corpi 
sfiniti
sconfitti
cadaveri ancor pensanti
attendono la loro fine
per mano
della crudeltà 
del vivente
dell’ignoranza
del potere.
Anime già in volo 
verso la pace eterna
attendono
la loro carne 
ora cenere per fine
dell’ uomo
che uomo non era


©Monica Pasero


Nessun commento:

Posta un commento