venerdì 30 gennaio 2015

SCRIVI VERSI D'AMORE E VINCI POESIA PARTECIPANTE DI STEFANO BALDINU


Quando varchi la soglia di una camera

Quando varchi la soglia di una camera

non è per i tuoi capelli che
il vento riempie angoli e buchi
è per il tuo riso che si ferma
in uno specchio e guarda te che
l’acqua smuovi degli oceani imponenti.
Se io rimango qui sulla soglia
è per guardare ogni volta
con un volo di sbieco della coda degli occhi
il tuo spogliarti, asciugarti dai vestiti
che ti trattengono muti
e riempirti di quel sonno che rimane
chiuso come una seppia nel mare
a sparpagliare macchie d’attesa
nell’immenso spazio dal cui confine
precipiti come dal cielo un raggio

Stefano Baldinu




Nessun commento:

Posta un commento